Atalanta-Milan 2-1: SuperPinilla e Gomez ribaltano la squadra di Mihajlovic

BERGAMO – All'”Atleti Azzurri d’Italia” si gioca per la trentunesima giornata di Serie A Atalanta-Milan. Nei bergamaschi spazio al tridente Diamanti-Gomez-Pinilla; Mihajlovic schiera De Sciglio a centrocampo e Bacca-Luiz Adriano davanti.

Fonte: Ago76 - wikipedia.org
Fonte: Ago76 – wikipedia.org

Prima di cominciare il doveroso minuto di silenzio a ricordare Cesare Maldini. Al 3° Stendardo tocca ingenuamente con la mano il pallone in area: rigore che Luiz Adriano non sbaglia. Rispondono i padroni di casa con un colpo di testa pericoloso di Gomez, ma Abate chiude in corner. Al 9° De Sciglio ha una buona occasione in area, ma calcia malissimo. Al 22° Cigarini sugli sviluppi di un corner va alla conclusione dalla distanza, ma sul fondo. Ci prova anche Bonaventura da fuori, ma palla alta. Alla mezz’ora sinistro dal limite d’area di Bertolacci, ma non la stessa sorte. Ammonito De Sciglio al 31° per un atterramento su Diamanti. Al 43° azione straordinaria di Gomez che entra in area e si procura un corner: sugli sviluppi Pinilla inventa una delle sue rovesciate e ristabilisce la parità. Ammonito nel recupero Bertolacci per una trattenuta su Diamanti. Finisce 1-1 il primo tempo.
Si riparte senza cambi. Al 4° Diamanti fa ammonire l’ennesimo rossonero: Zapata, per una trattenuta. Il primo giallo bergamasco è per il capitano Cigarini che stende Abate a centrocampo. Al quarto d’ora entra Balotelli per Luiz Adriano. Al 17° l’Atalanta passa in vantaggio: sponda di testa di Kurtic, De Roon serve in area il liberissimo Gomez che non sbaglia. Cambia ancora Mihajlovic: dentro Menez per De Sciglio. Il francese si fa subito vedere con un sinistro che impegna Sportiello. Al 26° punizione di Balotelli, stacca Bacca che manda alto di testa. Alla mezz’ora altra punizione di Balotelli: stavolta va in porta, ma Sportiello vola e respinge. Al 32° entrano Poli per Bertolacci e Migliaccio per De Roon. Cinque minuti dopo è il turno di Raimondi per Diamanti. Il Milan attacca, ma non riesce a procurar danno alla difesa bergamasca. Al terzo dei cinque minuti di recupero entra D’Alessandro per Gomez. Finisce 2-1: nuova crisi per la squadra di Mihajlovic.

IL TABELLINO:
ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Masiello, Stendardo, Paletta, Dramé; De Roon (77° Migliaccio), Cigarini, Kurtic; Diamanti (82° Raimondi), Gomez (93° D’Alessandro), Pinilla. A disposizione: Bassi, Toloi, Cherubin, Brivio, Bellini, Freuler, Gakpé, Monachello, Borriello. Allenatore: Reja.
MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Antonelli; De Sciglio (66° Menez), Montolivo, Bertolacci (77° Poli), Bonaventura; Bacca, Luiz Adriano (58° Balotelli). A disposizione: Abbiati, Diego Lopez, Calabria, Ely, Simic, Mauri, Locatelli, Boateng. Allenatore: Mihajlovic.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
MARCATORI: Luiz Adriano su rigore al 4°, Pinilla al 44°, Gomez al 62°.
AMMONITI: De Sciglio, Bertolacci, Zapata, Cigarini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *