Bologna-Palermo, le probabili formazioni: Rossi senza Giaccherini, Iachini manda in campo i senatori

Tra poco meno di quattro ore, la domenica dell’ottavo turno di Serie A inizierà con il “lunch match” dello stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna tra i felsinei di Delio Rossi ed il Palermo di Beppe Iachini.

Curva Bologna Fonte: Simone Gamberini
Curva Bologna
Fonte: Simone Gamberini

Siamo ancora all’inizio ma questo incontro sembra già un crocevia della stagione per entrambe le squadre: il Bologna, ultimo in classifica, ha perso fino ad ora sei incontri su sette e la panchina di Delio Rossi inizia a scricchiolare così come quella del collega Iachini a Palermo, reduce da quattro sconfitte consecutive, nonostante le tante rassicurazioni del caso dal parte del presidente Maurizio Zamparini, vicino alla squadra in questa settimana di ritiro a Gradisca d’Isonzo, a due passi dalla sua casa friulana. Comunque, l’imperativo per entrambe le squadre è vincere, chi perde oggi rischia seriamente di dare una svolta in negativo al proprio campionato.

Per cercare di raccogliere i tre punti, il Bologna si affiderà ad un 4-2-3-1 a trazione anteriore per cercare di sorprendere la retroguardia siciliana, apparsa poco brillante nelle ultime uscite. Delio Rossi, comunque, dovrà fare a meno degli infortunati Maietta, Acquafresca e Giaccherini mentre recupera in extremis Ferrari che partirà dal primo minuto sulla fascia destra di difesa. Per il resto pochi ballottaggi nell’undici che scenderà in campo con gli unici dubbi che riguardano una maglia da titolare al centro della difesa tra Oikonomou e Rossettini (con il greco favorito per far coppia con Gastaldello), e a centrocampo tra Taider e Crisetig (con l’algerino in pole). In avanti spazio a Mattia Destro supportato dal tridente “leggero” guidato dall’ex Franco Brienza con accanto Mounier, il giocatore più in forma dei rossoblu nell’ultimo periodo, e Rizzo.

Per il Palermo, invece, questa è stata una lunga settimana di riflessione a Gradisca d’Isonzo, nel ritiro voluto fortemente del presidente Zamparini per preparare al meglio la sfida di oggi. Iachini, dopo il ko contro la Roma, dovrebbe tornare al suo credo calcistico, quel 3-5-2 che ha portato tanto bene ai rosanero. In campo si rivedranno dal primo minuto i senatori Vitiello e Maresca, preferito ad un Jajalo apparso fuori forma, mentre il vero dubbio per Iachini riguarda Giancarlo Gonzalez: il difensore costaricano si è allenato a parte negli ultimi giorni ma è stato convocato lo stesso dal tecnico rosanero che lo vuole recuperare a tutti i costi. Se non dovesse farcela pronto Struna a guidare la retroguardia rosanero con il dubbio tra El Kaoutari e Andelkovic sul centrosinistra. Dalla metà campo in su nessun dubbio per Iachini con Rigoni e Hiljemark schierati in posizione di mezzala e l’attacco guidato da Franco Vazquez e dal grande ex di turno, Alberto Gilardino, che dopo essersi sbloccato contro la Roma non vorrà fermarsi.

Fischio d’inizio alle ore 12.30 al Renato Dall’Ara, arbitrerà il signor Michael Fabbri di Ravenna. Negli ultimi precedenti in Emilia il Palermo ha vinto soltanto una volta (Bologna-Palermo 1-3, 1° aprile 2012) così come risultano “indigesti” i match delle 12.30 ai rosanero: infatti, in ben 11 incontri disputati in serie A all’ora di pranzo, il Palermo ha vinto soltanto una volta contro la Sampdoria. In un precedente al medesimo orario, invece, tra gli emiliani ed i siciliani finì 1-1.

LE PROBABILI FORMAZIONI

BOLOGNA (4-2-3-1): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Gastaldello, Masina; Taider, Diawara; Mounier, Brienza, Rizzo; Destro. All. Rossi

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli, Rigoni, Maresca, Hiljemark, Lazaar; Vazquez, Gilardino. All. Iachini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *