Calciomercato Inter, parla l’agente di Manaj: “Restare o andarcene? A dicembre decideremo”

Considerato da Roberto Mancini un giocatore di livello e utilissimo alla causa interista nonostante la giovane età, 18 anni, Rey Manaj ha tutto per vivere un’ottima carriera calcistica; grazie anche alla qualificazione al prossimo europeo ottenuta con la sua Albania.

Fonte: www.inter-news.it
Fonte: www.inter-news.it

 

Proprio del futuro ha parlato il suo agente, Alberto Maria Fontana, in una intervista esclusiva rilasciata a FcInterNews.

Si parte analizzando la possibilità, per Manaj, di scegliere la formula del prestito in un club minore per alcuni mesi e giocare con maggiore continuità: “Sono valutazioni che faremo tutti insieme senza alcuna fretta. Quando Rey è arrivato a Milano pensavamo dovesse confrontarsi in parte con la Primavera e in parte con la Prima Squadra, invece oggi si ritrova a essere un giocatore di Mancini a tutti gli effetti. Credo che a gennaio potrebbe andare a giocare altrove come rimanere. Lavorare quotidianamente in una grande società come l’Inter lo aiuta sicuramente, seppur con un minutaggio inferiore. Poi per andar via bisogna essere sicuri della scelta. Per fortuna Ausilio è una sicurezza, parla sempre con il mister e le idee sono chiarissime. In ogni caso a dicembre prenderemo la decisione migliore insieme al club“.

Questo il consiglio dell’agente: “Fare un passo indietro per andare a giocare può essere una scelta che potrebbe funzionare, ma lui ha solamente 18 anni. Se ne avesse 24 o 25 gli direi di cambiare, senza alcun dubbio. Ma essendo così giovane un cambio-maglia a gennaio sarebbe per certi versi rischioso. In estate tutto è più semplice“.

Restando nell’ottica di un possibile addio, Fontana fa luce sulle ipotetiche destinazioni: “Ho letto tante cose e sentito tante voci, ma se qualcuno avesse voluto realmente Manaj mi avrebbe chiamato subito. Nessuna occasione concreta fino a questo momento”.

Prima dei saluti, Fontana ammette però che la permanenza di Manaj all’Inter è attualmente l’ipotesi più probabile: “Al momento direi di sì”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *