Calciomercato, Mihajlovic e un futuro tutto biancoceleste

Sinisa Mihajlovic e la Lazio potrebbero dirsi “sì”.

Sinisa Mihajlovic (Fonte: ACF Fiorentina)
Sinisa Mihajlovic (Fonte: ACF Fiorentina)

Un ritorno che è nell’aria da tanto tempo, da quando Berlusconi ha fatto intendere le prime perplessità nei confronti del tecnico serbo. L’ ex Milan, esonerato nella notte tra lunedì e martedì, si trovava a Roma per motivi personali. I quotidiani laziali e non hanno iniziato a spingere fortemente su una notizia che verrebbe accolta nei migliori dei modi dai tifosi biancocelesti: il ritorno di Mihajlovic.

Sinisa ha giocato nella Lazio dal 1998 al 2004, anni in cui è riuscito ad affermarsi come calciatore, lasciando un bel ricordo nella città. Vittorioso, con la maglia biancoceleste si è tolto grandi soddisfazioni: conquistato un campionato (2000), due Supercoppe Italiane (1998 e 2000), una Supercoppa Europea (1999), una Coppa delle Coppe (1999) e due Coppe Italia (2000 e 2004).

Proprio per questo e per la lunga gavetta da allenatore (vice all’ Inter, poi Bologna, Catania, Fiorentina, Serbia, Sampdoria e Milan) l’ex tecnico rossonero potrebbe essere il vero e serio candidato per la panchina della Lazio per la prossima stagione. Simile al Milan la situazione di casa Lotito. Cambio in panchina con l’arrivo di Simone Inzaghi e l’esonero di Stefano Pioli, una squadra che rischia di rimanere fuori dalle competizioni europee, molti giocatori che scendono in campo al di sotto delle loro capacità rendono le due squadre molto simili. Inzaghi dovrebbe ormai essere solo traghettatore e secondo quanto affermato da Tuttomercatoweb, Sinisa e la Lazio avrebbero dei contatti in corso dal risultato positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *