Capital One Cup: il Manchester City si impone sul Liverpool ai rigori

Il Manchester City alza al cielo la quarta Coppa di Lega della sua storia grazie alla vittoria contro il Liverpool. Gli uomini di Pellegrini riescono ad annientare i Reds solamente alla lotteria dei rigori, dopo 120′ minuti giocati ad alta intensità.

Sergio Aguero. Fonte: @markreynolds007 - twitter.com
Sergio Aguero. Fonte: @markreynolds007 – twitter.com

L’approccio alla partita del City è sicuramente più grintoso e deciso: i Citizens provano a mettere all’angolo il Liverpool e sfiorano il vantaggio dopo 20 minuti di gioco con Aguero, che sfrutta un errore di Sakho per andare in porta, ma con un miracolo  Mignolet rinscena deviare il pallone sul palo.

Il Liverpool prova a portarsi avanti con le incursioni di un quasi assente Firmino e Coutinho, che in velocità prova a beffare senza successo l’attentissima difesa avversaria in più di un’occasione.

L’equilibrio in campo si spezza all’inizio della ripresa, quando Aguero serve abilmente Fernandinho che entra di corsa sulla destra e buca la porta di un colpevole Mignolet. Lo svantaggio però non piega i Reds, sempre combattivi e decisi a raggiungere il pari. Dopo il raddoppio divorato da Sterling a causa di un liscio clamoroso a due passi dalla porta, il Liverpool prende in mano le redini del gioco e dopo tanti tentativi riesce a raggiungere l’1-1 a sette minuti dalla fine con Coutinho che deve appoggiare soltanto in rete con la testa un una ribattuta sul tiro di Lallana.

L’extra time è infuocato: Mignolet si supera ancora con una miracolosa parata sul tiro di Aguero, Origi si divora il goal del vantaggio con un colpo di testa troppo alto. La partita si decide dunque ai calci di rigore: dopo la marcatura di Can e il palo di Fernandinho, il Liverpool non riesce a trovare la giusta concentrazione, permettendo a Caballero di parare con facilità ogni penalty.

Una bella prestazione non è bastata agli uomini di Klopp: il Manchester City si porta a casa il primo trofeo della stagione, forse l’ultima conquista di Pellegrini alla guida dei Citizens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *