Carpi, Castori suona la carica: “Non vogliamo tornare dietro al Palermo”

Da risultato quasi impossibile a possibilità concreta: la salvezza per il Carpi è diventato qualcosa di tangibile dopo i risultati delle ultime settimane.

Fabrizio Castori - Fonte: Carmelo Moltisanti (Wikipedia)
Fabrizio Castori – Fonte: Carmelo Moltisanti (Wikipedia)

Le vittorie contro le dirette rivali Frosinone e Verona hanno dato lo slancio giusto ai biancorossi che si trovano terzultimi a 28 punti, appaiati al Palermo. Per continuare in questa striscia positiva gli uomini di Fabrizio Castori devono dare il meglio nell’insidioso derby emiliano contro il Sassuolo, programmato come primo anticipo della 31esima giornata.
Il tecnico del Carpi ha fatto un lavoro specifico con la sua rosa per centrare la permanenza nel massimo campionato, cominciando con una prestazione degna di nota contro i neroverdi, come spiega in conferenza stampa: “La Serie A è un patrimonio per tutta la città di Carpi, spero che i tifosi capiscano che questo è il momento della svolta. Mi aspetto una risposta convincente da parte dei nostri sostenitori, in un derby che sarà tutto da vivere. Le gare con Frosinone e Verona sono già alle spalle. Abbiamo lavorato sotto l’aspetto fisico e tattico in queste due settimane – spiega Castori – per fare il meglio nelle prossime otto partite, senza guardare al passato. Contro il Verona avevo detto che serviva una grande partita, oggi con il Sassuolo dico che servirà una partita speciale. Eravamo sott’acqua ed ora galleggiamo e non vogliamo tornare dietro al Palermo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *