Champions League: il Bayern vola agli ottavi, OK le inglesi, male Lione e Porto

Prosegue la fase a gironi della Champions League: oggi in campo alle 18.00 e alle 20.45 i gruppi E, F, G e H.

Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)
Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)

Il Bayern Monaco, grazie alla vittoria e la goleada contro l’Olympiacos Piraeus, si aggiudica gli ottavi di finale; l’Arsenal e il Chelsea s’impongono con belle prestazioni, dando un segnale forte. Lione e Porto, invece, KO contro Dinamo Kiev e Kaa Gent; il pareggio tra Bate Borisov e Bayer Leverkusen lancia il Barcellona agli ottavi.

Nel pomeriggio il Bate Borisov ha incontrato il Bayer Leverkusen alla “Borisov Arena” e sono bastati appena due minuti ai bielorussi per passare in vantaggio. Gordeychuk va in gol, grazie principalmente alla papera di Leno che lascia passare il pallone sotto alle gambe. Il possesso palla, però, è tutto degli ospiti e il Chicharito Hernandez ci prova in più occasioni, fallendo tutte le occasioni. Ad agguantare il pareggio è Mehmedi dalla destra dell’area. Parità che porta il Leverkusen secondo nel girone, alle spalle del Barcellona che ha poi stravinto contro la Roma per 6-1 nel match serale. Alle 18:00 c’è stato anche l’incontro fra lo Zenit San Pietroburgo e il Valencia. I padroni di casa hanno intascato la vittoria grazie alle reti di Shatov che segna all’avvio del primo tempo e di Dzyuba che raddoppia nel secondo ed è, con le sue 5 reti, capocannoniere insieme a Cristiano Ronaldo, in Champions.

In serata è andata più che bene alle due inglesi. Infatti sia l’Arsenal che il Chelsea si sono imposti, vincendo senza troppi sforzi. Gli uomini di Mourinho, che attraversano un periodo terribile in campionato, si sono aggiudicati il match sconfiggendo il Maccabi Tel Aviv con le quattro reti di Cahill, Willian, Oscar e Zouma; mentre i Gunners hanno dato filo da torcere alla Dinamo Zagabria insaccando la porta per ben tre volte con Ozil e la doppietta dell’ex Udinese e Barcellona, Sanchez. L’Arsenal però nel girone è terzo, dietro a Bayern Monaco e Olympiacos Piraeus che questa sera si sono scontrate e la sfida ha visto il Bayern uscirne nettamente vittorioso. Il primo tempo è stato un vero assedio e ha decretato la superiorità dei padroni di casa. Nonostante fossero in 10, infatti, gli uomini di Guardiola con la loro goleada hanno letteralmente stordito gli avversari. Le reti di Costa, il solito Lewandowski, Müller e Coman regalano il primo posto nel girone ai tedeschi con 12 punti. A pari punti col Chelsea nel girone G, invece, il Porto di Lopetegui ha perso, in casa, contro la Dinamo Kiev che si avvicina sempre più al primo posto, mettendo fiato sul collo. Yarmolenko e González firmano le due reti, conquistando punti preziosi. Hanno fallito i francesi che, allo “Stade de Gerland”, sono partiti col piede giusto segnando ai primi minuti del primo tempo grazie a Ferri, il Lione si è poi fatto rimontare dal Kaa Gent. Tra i belgi sono andati in rete Milicevic e il giovane Coulibaly. L’Olympique perde così la possibilità di recuperare ed è attualmente ultimo nel girone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *