Champions League, la Juventus perde a Siviglia e va agli ottavi da seconda

Un gol di Llorente nella ripresa gela la squadra bianconera che perde a Siviglia per 1-0 e vede sfumare il primo posto nel proprio girone.

morata juventus
Alvaro Morata Fonte: www.goal.com

In Spagna è andata di scena una partita molto bella e aperta con molte occasioni da una parte e dell’altra, con Morato protagonista in negativo, Llorente in positivo firmando il gol vittoria.

Nel primo tempo la Juventus parte forte e si va pericolosa subito con Sturaro che viene fermato da un miracolo di Rico, prima che Buffon entri in partita e salvi due volte nella stessa azione su Llorente e Konoplyanka. A metà primo tempo è Morata ad avere un’occasione clamorosa quando liberato da Dybala la tocca fuori a porta vuota. Sarà una serata stregata per il giocatore spagnolo che si divorerà il gol del pari proprio nel recupero. Alla mezz’ora Llorente si fa vedere di testa ma Buffon si distende e salva. Nel finale di tempo, Dybala calcia una punizione a giro che Rico mette in angolo in tuffo.

Nella ripresa la partita rimane sempre molto aperta e la prima opportunità è sui piedi di Pogba che vede il suo tiro respinto in angolo. Banega, uno dei migliori tra il Siviglia, impegna Buffon dai 19 metri ma non trova il gol. Gol che arriva al minuto 65′ quando da un cross di Konoplyanka, Llorente stacca più alto di tutti e brucia Buffon con un colpo di testa sul secondo palo firmando l’1-0 con un gol da ex. La Juventus si fa vedere sempre più e si divora altre opporunità: Dybala raccoglie da fuori area e prepara il sinistro a giro che però si stampa contro la traversa. Nei minuti finali, Gameiro ha l’occasione del raddoppio davanti a Buffon ma calcia fuori, prima che nel recupero Morata, liberato da Cuadrado ad un passo dalla rete, calci di sinistro addosso alla difesa disperata di Rico e compagni, ignorando mezza porta libera che avrebbe regalato il pari finale. Finisce così, con una sconfitta che brucia e porta la Juve agli ottavi di Champions League da seconda, complice anche la vittoria del City sul Gladbach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *