Donadoni: “Non potrei mai dire di no al Milan. Lo scelsi da giocatore ed i miei sentimenti non sono cambiati”

Roberto Donadoni dopo il tribolato anno al Parma è ripartito con il Bologna Fc e l’ha fatto nel migliore dei modi, riuscendo ad espugnare anche il Milan che lui tanto ama.

Roberto Donadoni
Roberto Donadoni. Fonte: calciocatania (flickr.com)

Così parla il mister in un’intervista ad Il Corriere dello sport:

“Quando scelsi i rossoneri fui io a decidere. Mi voleva la Juventus che aveva un rapporto privilegiato con l’Atalanta, ma io ero tifosi del Milan da sempre. La Juve vinceva, mentre noi al primo anno siamo arrivati a stento in Coppa Uefa tanto che mi chiesi se non avessi sbagliati. Poi è cominciato il nostro ciclo, con sei scudetti, tre Champions e due Coppe Intercontinentali… Come potrei dire che non mi piacerebbe allenare il Milan? Lo scelsi da giocatore, nonostante avessi altre autorevoli opportunità. I sentimenti non sono cambiati. L’applauso di ‘San Siro’? Meraviglioso, ho ancora la pelle d’oca. Avrei fatto le capriole dalla gioia”

Greta Spagnulo Doria

Greta Spagnulo Doria

Nata a Taranto, laureata a Bari in "scienze della comunicazione", aspirante giornalista sportiva. Fin da piccola, il calcio è la mia passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *