Empoli-Fiorentina 0-4, pagelle viola: goleada convincente ma “al piccolo trotto”

In una domenica pomeriggio nella quale il maltempo ha preso una pausa, al “Castellani” di Empoli si è giocato il derby toscano, che la Fiorentina si è aggiudicato alla grande, con quattro gol e una discreta costruzione di gioco.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Viaggia al minimo sindacale dell’impegno, la squadra di Paulo Sousa, che tuttavia può essere contento di aver in ottima forma Federico Bernardeschi, di aver recuperato Kalinic, di avere il portiere in giornata di grazia e di avere in Ilicic un calciatore che fa due sole cose, a gara, ma segna gol importanti.

La difesa viola mostra segnali confortanti, specialmente al centro.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 7: para anche le farfalle. Sempre attento e preciso, impeccabile.

TOMOVIC 6: gioca una buona partita ma i pericoli vengono sempre dalla sua fascia, specialmente nel primo tempo. Ammonito per gran parte della gara, è bravo nel non farsi dare il secondo giallo.  (dal 18′ s.t. SALCEDO 5,5: fa il suo compito correttamente ma le incursioni dell’Empoli continuano a essere pericolose e frequenti dalla fascia destra, la sua)

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: tornato padrone della difesa viola. Partita senza sbavature.

ASTORI 6,5: non è passato nessuno. Recupera anche palloni importanti in area. Una sicurezza, ad oggi.

MILIC 5,5: per la fase difensiva non ci sono problemi, ma per la gestione della palla da centrocampo in avanti è un problema. Non ha visione del momento di gioco, non prova ad affondare, spesso si “bisticcia” con la palla e non è stato capace nel fraseggio con Bernardeschi.

TELLO 6: un affondo pericoloso, un tiro in porta che quasi sblocca la partita, una serie di scambi interessanti. Ma anche una latitanza nel rientrare a coprire, una scarsa reattività quando la palla deve essere velocizzata.

BORJA VALERO 6,5: è presente sempre nella manovra. Non rallenta più di tanto e spesso si trova anche in copertura.

BADELJ 6,5: fa movimento, si procura un bel rigore e gestisce la mediana con sicurezza.

BERNARDESCHI 7,5: il voto alto è dovuto al gran gol che ha segnato per il 3-0. Un giocatore che ricorda campioni visti in Serie A. Il primo gol è dovuto alla sua determinazione sotto porta. Unico difetto: alternanza di rendimento anche durante la partita stessa.  (dal 27′ s.t. CRISTOFORO s.v.)

ILICIC 7: è stato oggi un cecchino. Appostato in campo per gran parte della gara, senza prenderne parte o con tocchi di palla da rivedere, segna due reti (una su rigore) senza che si possa dire nulla. (dal 23′ s.t. VECINO 6: entra e fa il suo compito senza infamia e senza lode)

KALINIC 6,5: torna dopo un infortunio e sembra non aver risentito di nulla. Crea spazi, cerca il tiro, rompe le righe avversarie. Bella prestazione.

Allenatore PAULO SOUSA 7: non ha trovato una squadra avversaria forte ma non ha neanche sbagliato una mossa. Sprona sempre i suoi ragazzi e cerca di farli crescere in costruzione del gioco. Manca moltissimo il movimento senza palla e la sovrapposizione, nel gioco della Fiorentina. Deve anche lavorare sulla condizione fisica e dare alla squadra velocità.

Arbitro Sig. MASSA 6,5: ha sbagliato pochissimo. Anche nell’occasione della punizione concessa all’Empoli per fallo di Tomovic, che non era ultimo uomo e poi Maccarone aveva iniziato l’azione in fuorigioco (oltre che accomodarsi la palla con un braccio). Netto il rigore della Fiorentina.