ESCLUSIVA SM – Pasqualin: “Da Bierhoff a Del Piero, quanti ricordi! Giovinco e Criscito in Italia? È impensabile”

Pezzo di storia del calcio italiano, sono tanti i grandi giocatori passati tra le mani dell’avvocato Claudio Pasqualin. Da Del Piero a Giovinco, passando per Bierhoff e Gattuso, sono tanti gli aneddoti del noto procuratore sportivo che, a margine della Palermo Football Conference, ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di Soccermagazine.

Fonte: Wikipedia Gabrieletto)
Fonte: Wikipedia (Gabrieletto)

Lei è un pezzo di storia del calcio italiano. Dei suoi tanti anni d’esperienza quale ricorda porta nel cuore?
L’anagrafe mi porta ad avere tanti ricordi, quale sia il più forte non è facile a dirlo. La storia chiaramente fa pensare ad Alessandro Del Piero che sicuramente è stato il giocatore più importante che ho assistito, ma ce ne sono stati tanti altri che non riguardano necessariamente i “big” come Gattuso, Branca o Giovinco. Molti dal punto di vista umano mi hanno dato tanto“.

Ad esempio?
Chi mi voleva dare tanto dal punto di vista umano era Oliver Bierhoff. L’avvocato sembrava lui perchè di solito i giocatori si presentavano con un abbigliamento “casual” o in pinocchietto, invece lui stava sempre con un abbigliamento inappuntabile. Arrivava con la sua agenda e la stilografica con la quale prendeva appunto di tutto, non a caso adesso parliamo del manager della nazionale di calcio tedesca campione del mondo. Le sue capacità manageriali si notavano già. Ho avuto anche calciatori di ottimo livello intellettuale come Marco Branca, che poi fece il ds all’Inter, che leggeva sempre “Il Sole 24 Ore” ed era sempre informatissimo sulla finanza e sulla politica. Adesso l’immagine dei calciatori, con internet ed i videogiochi, è molto frivola mentre molti riescono ad approfondire i discorsi in maniera acculturata“.

Parlando del campionato di quest’anno è uno dei più equilibrati. Chi ha le carte in regola per spuntarla?
Oggi come oggi è difficile dirlo. Io sono impressionato dal Napoli e la Fiorentina, con la Juventus che fa fatica non devono porsi limiti e devono puntare allo scudetto“.

Il suo assistito che sta riscuotendo maggior successo per ora è Sebastian Giovinco. Come vive la sua esperienza a Toronto e, secondo lei, ci sarà la possibilità di rivederlo in Europa?
Parliamo dell’MVP della MLS e capocannoniere del campionato. Fino ad ora la sua esperienza americana è esaltante, ha ancora cinque anni di contratto quindi è fuori luogo ipotizzare situazioni di mercato visto che a Toronto si trova bene e che sta raggiungendo traguardi impensabile“.

Un altro giocatore di cui cura gli interessi è Domenico Criscito che in Russia sta trovando poco spazio. A gennaio potrà tornare in Italia per potersi giocare le sue chance per un posto all’Europeo?
Lo Zenit di Criscito va a gonfie vele, sarebbe doloroso valutare situazioni diverse. Ha il suo contratto pesante con i russi, anche per lui è fuori luogo pensare ad evenienze diverse”.

A fine anno Riccardo Meggiorini andrà in scadenza di contratto con il Chievo. Avete già parlato di rinnovo?
Siamo in trattativa con la società, il Chievo farà fatica a privarsi di un giocatore che conferma il suo grande livello tecnico. Fa delle giocate che sono sotto gli occhi di tutti e di cui ha beneficiato il suo compagno di reparto Paloschi. Gli auguro di fare qualche gol in più, lui si sbatte da matti per la squadra: è un giocatore preziosissimo“.

 

 

I TESTI E I CONTENUTI PRESENTI SU SOCCERMAGAZINE.IT POSSONO ESSERE RIPORTATI SU ALTRI SITI SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE. OGNI VIOLAZIONE VERRA’ PUNITA.

Per rimanere aggiornati sulle nostre altre esclusive, vi consigliamo di seguire la pagina fan di Soccermagazine su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *