Europa League, brutta sconfitta della Fiorentina: battuta per 2-1 dal Lech

Clamorosa sconfitta della Fiorentina, battuta al Franchi dal Lech Poznan per 2-1. Dopo un primo tempo senza particolari emozioni, il Lech ingrana la marcia e chiude la partita in 15 minuti. Il goal di Rossi a 90′ non salva la Viola che occupa l’ultimo posto nel suo girone.

Foto di lauren - Wikipedia
Foto di lauren – Wikipedia

La squadra di Paulo Sousa arriva ad un passo dal vantaggio al secondo minuto di gioco con un calcio di punizione battuto da Mati Fernandez che manda il pallone direttamente nell’area piccola ma non trova la giusta deviazione. La Fiorentina torna in avanti al 20′ con un contropiede di Rossi che prova a servire Babacar, ma Buric capisce tutto ed intercetta il pallone.

Le due squadre non riescono a creare azioni pericolose e si portano in avanti soltanto con qualche tiro impreciso o comunque troppo prevedibile, che diventa facile preda delle difese. Il Lech prova ad affacciarsi dalle parti di Sepe con Thomalla che prende il tempo ad Astori ma viene fermato da un intervento provvidenziale di Tomovic.

Nella ripresa è ancora la Viola ad essere più pericolosa e a creare le occasioni migliori con il solito Rossi che serve ancora Babacar in velocità, ma il tiro finale del senegalese diventa facile preda del portiere avversario. A sorpresa è il Lech ad aprire le marcature al 65′ con Kownacki che in contropiede tocca il pallone che rimbalza prima su Tomovic e poi finisce in rete.

Il goal gela il Franchi ma non ferma la Fiorentina, decisa a trovare il pareggio. L’azione più ghiotta capita sui piedi di Bernardeschi che si avventa su una respinta del portiere ma manda incredibilmente la palla fuori dallo specchio della porta. Nonostante la partita sia nuovamente nelle mani della Viola che va disperatamente alla ricerca della rimonta, è ancora il Lech ad andare in goal con Gajos che sfrutta una dormita della difesa viola per calciare indisturbato dal centro dell’area. La rete di Rossi al 90′ regala nuove speranze al pubblico di casa, che esplode quando Babacar si trova da solo davanti alla porta sguarnita, ma l’attaccante spedisce il pallone sopra alla traversa e manda in frantumi i sogni dei suoi tifosi.

La sconfitta e la vittoria in contemporanea del Belenenses sul Basilea spediscono la Fiorentina direttamente all’ultimo posto del Gruppo I; migliore invece la situazione del Lech, secondo in classifica a pari punti con i portoghesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *