Europa League, fase a gironi: si fermano le inglesi, volano Basilea e Shalke

Si conclude il giovedì targato Europa League: tante sorprese e colpi di scene in questa notte che vede consacrate le italiane e frenate le squadre inglesi di Tottenham e Liverpool; vincono e convincono anche Basilea, Shalke, Partizan, Rapid Vienna e Midtjylland.

Europa League Fonte: Alessandra Fanciano
Europa League Fonte: Alessandra Fanciano

GRUPPO A: si fermano gli scozzesi del Celtic contro il Fenerbahce sul 2-2. La doppietta siglata da Fernandao completa la rimonta degli ospiti, piegati nel corso del primo tempo dalle reti di Griffiths e Commons. Il pareggio delle due formazioni rende piuttosto equilibrato il girone che vede il Molde in vetta dopo il pareggio contro gli olandesi dell’Ajax.

GRUPPO B: all’Anfield Road si ferma sull’1-1 anche il Liverpool che non riesce a prevalere sul Sion. Gli inglesi sbloccano subito il match dopo pochi minuti dall’avvio ma gli ospiti rispondono con la rete di Assifuah e si portano in testa, mentre sprofondano il Liverpool e il Bordeaux che termina la sua gara contro il Kazan a reti bianche.

GRUPPO C: dopo la vittoria della scorsa giornata, il Borussia Dortmund subisce una battuta d’arresto facendo registrare il pari contro il Paok. Sono i padroni di casa a costruire il vantaggio con Mak, i tedeschi tentano una difficile rimonta pareggiando i conti nel secondo tempo grazie al guizzo di Castro. Alle spalle del Borussia, il Krasnodar che vince contro il Qabala, trascinato da Wanderson e Smolov.

GRUPPO D: continua a vincere e convincere il Napoli europeo di Sarri, al suo secondo trionfo consecutivo. I partenopei superano senza problemi la prova Legia Varsavia grazie alle prodezze di Mertens e Higuain e volano al comando a punteggio pieno insieme al Midtjylland, che cala il tris in casa dei belgi del Club Brugge.

GRUPPO E: il primo posto è sempre occupato dal Rapid Vienna, che si impone di misura sulla Dinamo Minsk grazie ad una pregevolezza di Hofmann. Tornano alla vittoria anche gli spagnoli del Villarreal che al Madrigal superano il Viktoria Plzen: il guizzo di Baptistao permette ai padroni di casa di conquistare 3 punti preziosi e raggiungere in classifica i rivali, in affanno per l’espulsione di Prochazka.

GRUPPO F: clamoroso il passo falso dell’Olympique Marsiglia che cede in casa sotto i colpi dello Slovan Liberec. Basta un solo gol, quello di Coufal all’84’ ad archiviare il match e far scivolare i francesi alle spalle del Barga, a punteggio pieno dopo aver sconfitto nella propria roccaforte il Groningen ed esser passato in vantaggio già nei primi minuti con la rete di Hassan.

GRUPPO G: preziosa come l’oro la vittoria della Lazio che si impone sul St. Etienne per 3-2 e conquista la vetta del girone insieme al Dnipro, vittorioso contro il Rosenborg grazie ad una pregevolezza in area di Seleznyov.

Il trofeo dell'Europa League (Fonte: Diego Sideburns flickr.com)
Il trofeo dell’Europa League (Fonte: Diego Sideburns flickr.com)

GRUPPO H: vince e convince anche il Lokomotiv Mosca, a pieno punteggio dopo aver archiviato la pratica Skenderbeu grazie alle reti di Niasse e Samedov. Finisce invece in parità tra Besiktas, alle spalle dei russi, e Sporting, che si fermano sull’1-1.

GRUPPO I: grande prova di forza questa sera da parte del Basilea, che coglie ancora un trionfo stavolta rifilando un sonoro 2-0 al Lech; Bjarnason ed il giovane talento Embolo, assicurano il dominio al Basilea, primo in classifica. Alle spalle una Fiorentina in grande spolvero, agguerrita e determinata, cala il poker contro il Belenenses, fanalino di coda.

GRUPPO J: si arrestano a vicenda i francesi del Monaco e gli inglesi del Tottenham. Irta di pericoli l’esperienza europea dei francesi che in casa agguantano un faticoso pareggio all’81’ con El Shaarawy, in risposta al gol di Lamela giunto nella mezzora. Il Tottenham comanda un girone aperto ad ogni possibilità, seguito dal Qarabag, uscito vittorioso contro l’Anderlecht.

GRUPPO K: alla Veltins Arena, uno stratosferico Shalke domina in campo contro l’Asteras, completamente soggiogata dalla superiorità dei padroni di casa che firmano il 4-0 con la tripletta di Di Santo e la rete di Huntelaar. Primi nel girone davanti allo Sparta Praga, che raddoppia ai danni dell’Apoel, ancora a bocca asciutta dopo due gare.

GRUPPO L: difficile serata per l’Ath. Bilbao, che questa sera esce sconfitto per 2-1 dal match contro l’Alkmaar. Decidono la rete di Henriksen e l’autogol sfortunato di Boveda; a nulla vale il gol del riscatto degli spagnoli, a segno con Aduriz. Continua a volare, a punteggio pieno, il Partizan, autore di una grande prestazione e di un sonoro 3-1 contro l’Augsburg.

Ecco tutti i risultati dei match disputati questa sera:

Alkmaar – Ath. Bilbao 2-1

Augsburg – Partizan 1-3

Basilea – Lech 2-0

Belenenses – Fiorentina 0-4

Besiktas – Sporting 1-1

Lazio – St. Etienne 3-2

Lok. Mosca – Skenderbeu 2-0

Monaco – Tottenham 1-1

Qarabag – Anderlecht 1-0

Rosenborg – Dnipro 0-1

Schalke – Asteras T. 4-0

Sparta Praga – APOEL 2-0

Braga – Groningen 1-0

Celtic – Fenerbahce 2-2

Club Brugge – Midtjylland 1-3

Din. Minsk – Rapid Vienna 0-1

Kazan- Bordeaux 0-0

Krasnodar – Gabala 2-1

Legia – Napoli 0-2

Liverpool – Sion 1-1

Marsiglia – Liberec 0-1

Molde – Ajax 1-1

PAOK – Dortmund 1-1

Villarreal – Plzen 1-0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *