Europa League: Villarreal, Liverpool, Shakhtar Donetsk e Siviglia volano in semifinale

I quarti di finale di Europa League giungono al termine e, dopo i combattuti match di questa sera, a volare in semifinale saranno Villarreal, Liverpool, Shakhtar Donetsk e Siviglia.

Stadio Pizjuán, Siviglia Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern
Stadio Pizjuán, Siviglia
Fonte: Flickr.com Autore: Gerard McGovern

Il Liverpool di Klopp incontra il Borussia e, partendo dall’1-1 dell’andata, sono entrambe artefici di un bellissimo match. La partita è un susseguirsi di emozioni, al 5′ Aubameyang, servito da Castro, prova a metterla dentro ma Mignolet è bravo a chiudere; sulla ribattuta di Mkhitaryan però non può nulla. Il Borussia è una furia e dopo nemmeno 5 minuti raddoppia con una splendida rete di Aubameyang sotto la traversa. Il Liverpool ci mette un po’ ad ingranare e reagire, la risposta arriva all’avvio del secondo tempo: la profondità di Can per Origi è micidiale e Weidenfeller resta spiazzato dalla conclusione del belga. I padroni di casa accorciano, ma il Borussia non è disposto a cedere nulla.  Hummels è autore di una cavalcata sorprendente e di un assist perfetto per Reus che con un destro a giro batte il portiere e cala il tris. La partita sembra non finire mai, i Reds non abbassano la testa e vanno in gol con Coutinho, riaccendendo la gara. Il Liverpool si lancia in una rimonta clamorosa, Sakho al 78′ con un colpo di testa agguanta il 3-3. Nel finale l’Anfield esplode con il gol di Lovren che permette al Liverpool di aggiudicarsi la semifinale, dopo una partita faticata e tiratissima fino all’ultimo minuto.

Altrettanto carica di emozioni è stata la sfida tra Sparta Praga e Villarreal allo “

Tutto facile per lo Shakhtar Donetsk che, alla “Arena Lviv” incontra e batte il Braga per 4-0. Il risultato dell’andata dava già per favoriti gli ucraini che stasera hanno dimostrato di meritare nettamente la semifinale. I neroarancio passano in vantaggio col rigore trasformato da Srna al 26′. Allo scadere del primo tempo, sugli sviluppi di una lunga e bellissima azione in area che vede protagonisti Srna e Kovalemko, permette a Ferreyra di insaccare in rete e raggiungere il 2-0. Dopo l’intervallo continuano ad essere protagonisti i padroni di casa che aprono la seconda frazione di gioco col tris firmato da Kovalenko. Il match ha un solo grande interprete, lo Shakhtar Donetsk chiude la sfida al 73′ col gol di Ferreyra e porta a casa la semifinale, meritatamente.

È finita ai rigori, invece, tra Siviglia ed Athletic Bilbao, che ha visto giocare con maggiore intensità gli ospiti ma si sono lasciati soffiare la semifinale. I baschi dopo una lunga azione arrivano al gol al 57′ grazie ad Aduriz, ma dopo due minuti a causa di un erroraccio in difesa lasciano la porta praticamente vuota a Gameiro che non sbaglia e agguanta il pareggio. L’Athletic però ci crede e Raul Garcia va nuovamente in vantaggio, permettendo ai suoi di proseguire il match e andare ai tempi supplementari.  Le due squadre si guardano bene dal rischiare qualcosa, finendo così ai rigori. Partono i baschi, risponde il Siviglia. Benat sbaglia, tirando troppo centrale e concedendo la parata a Soria, così l’ultimo rigore di Gameiro regala la semifinale al Siviglia, nonostante la bellissima prestazione dell’Athletic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *