Fiorentina-Inter 2-1, le pagelle nerazzurre: Palacio lottatore, Icardi ed Eder assenti

Dopo l’iniziale vantaggio, l’Inter si fa rimontare dalla Fiorentina che vince per 2-1 negli ultimi minuti.

Palacio - Fonte: Inter F.C.
Palacio – Fonte: Inter F.C.

Ora il terzo posto è lontano ben 4 punti. In mezzo l’espulsione di Telles.

Handanovic 5,5: ha sulla coscienza il gol vittoria dei viola; dopo un’altra buona partita sbaglia sull’ultima azione con una rimessa centrale che costa tanto ai suoi, peccato.

Nagatomo 5,5: il giapponese non convince molto, soffre Bernanrdeschi ed è costretto a lasciarlo a Brozovic, davanti è poco propositivo, è sottotono ma la titolarità sembra non essere mai in dubbio.

Miranda 6,5: uno dei migliori in campo, cresce con il passare del tempo e prende in mano la difesa, il secondo tempo è di altissimo livello, riesce a bloccare Kalinic, è sempre più importante per i compagni.

Murillo 6: sul gol del pareggio avrebbe potuto fare di più ma la sua prova resta sufficiente, un passo in avanti rispetto alle ultime giornate.

Telles 6: l’espulsione resta dubbia mentre i problemi causati alla squadra, dopo la sua uscita, lo sono meno. Il brasiliano non stava giocando male, riuscendo ad essere sempre d’aiuto in avanti ma anche in difesa negando ad Ilicic la gioia di un gol praticamente già fatto, peccato.

Brozovic 6,5: segna il gol del vantaggio neroazzurro, gioca una buona partita in mezzo al campo di tanta sostanza e aiuto.

Medel 6: parte piano ma finisce in crescendo, prese le misure si mette a recuperare e rompere il gioco come gli riesce, sufficiente anche oggi.

Kondogbia 5,5: va a sprazzi, sul gol è protagonista, ma poi riesce a compiere errori sui passaggi, resta ancora in ombra.

Eder 5,5: il peggiore dei tre, l’oriundo forse non sta giocando nella posizione che preferisce e incidere non gli riesce al meglio, il gol resta lontano. (71’ Perisic 6)

Icardi 5,5: troppo isolato, gioca pochissimi palloni e pochissimi sono i palloni giocabili, nel complesso resta una prova in ombra, anche perché si ritrova costretto a giocare lontano dalla porta.

Palacio 6,5: anche oggi tra i migliori in campo, lotta sempre, non molla, recupera e corre in avanti, gioca per i compagni, come dimostra l’assist per Brozovic,  è diventato un aiuto di grande livello.(85’ D’Ambrosio sv)

Mancini 5,5: le colpe, ora, dovrebbe iniziare a prendersele anche lui, i suoi non hanno giocato male, ma è ora di lavorare su questa crisi perché non sembra vedersi un’uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *