Fiorentina, Sousa: “Torino? All’andata ci hanno messo in seria difficoltà. Rossi? Mi auguro di vederlo felice”

Il tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa, affronterà domani il Torino di Ventura e così ha parlato in conferenza stampa:

Paulo Sousa (Fonte: Federico Berni)
Paulo Sousa (Fonte: Federico Berni)

“L’arrivo di Zarate è stato soltanto coincidente alla partenza di Rossi. Non si deve pensare che un giocatore sostituisca l’altro. Zarate mi sembra motivato e con voglia di dimostrare. Ogni decisione viene condivisa, così da poter inetgrare i nuovi arrivi in gruppo, con l’obiettivo di vincere quanto più possibile”.

TORINO – “All’andata ha saputo metterci in grande difficoltà in otto minuti”.

CENTROCAMPO – “Molto spesso si trovano le giuste opportunità nelle difficoltà. Questo riguarda i giocatori e le scelte tattiche”.

ROSSI – “Mi auguro di vederlo felice. La società si è mossa bene nel momento in cui doveva recuperare, dandogli l’aiuto di cui aveva bisogno. Credo il Levante possa dargli la continuità di cui aveva bisogno”.

TATTICA – “Dobbiamo inventarci qualcosa, e proprio in tal senso stiamo lavorando. Non dobbiamo arretrare e perdere convinzione. Dobbiamo puntare a vincere ogni gara”.

BABACAR-KALINIC? “Sono due giocatori del tutto diversi. Possono però giocare insieme. Voglio vincere la partita, e con questo obiettivo prenderò la mia decisione. Magari in campo entrambi”. ALONSO? “Ha ormai recuperato. Si è allenato bene, anche se con un piccolo fastidio. Giocherà se se la sentirà, magari a gara in corso”.

SARRI-MANCINI? “Nel calcio non c’è il miglior tipo d’esposizione dal punto di vista educativo. Le nostre parole arrivano a tante persone, soprattutto giovani, e bisogna tener conto di quanto si dice”.

DIFESA? “I giocatori hanno fatto benissimo nella prima parte di stagione. Quando ci sono errori non è solo colpa dei difensori. Occorre poi anche considerare gli avversari”.

TELLO?“Si tratta di un giocatore molto veloce, che può aiutarci su entrambe le fasce. E’ molto importante inoltre per l’ultimo passaggio”

Greta Spagnulo Doria

Greta Spagnulo Doria

Nata a Taranto, laureata a Bari in "scienze della comunicazione", aspirante giornalista sportiva. Fin da piccola, il calcio è la mia passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *