Frosinone, Soddimo: “La Roma è una vera fede. Domenica sogno il gol contro la Lazio ed esultare sotto la Sud”

Danilo Soddimo, centrocampista del Frosinone, in un’intervista concessa al portale Gialucadimarzio.com, ha parlato della sua fede romanista e dell’imminente sfida con la Lazio:

Fonte immagine: Syd00 grazie Roberto P.
Fonte immagine: Syd00 grazie Roberto P.

“Il mio sogno? Fare gol domenica contro la Lazio ed esultare sotto la Curva Sud, che poi per l’occasione sarà piena di tifosi del Frosinone. Se penso all’ingresso in campo all’Olimpico già mi prende un colpo, quindi spero di tranquillizzarmi in questi giorni e arrivare pronto. Quest’anno per noi del Frosinone ogni cosa nuova sarà storica. Contro la Lazio sarà un po’ più storica delle delle altre”.

Proprio di Soddimo, alla prima giornata, è stato il primo gol dei ciociari in Serie A: “Giocare contro il Torino mi porta fortuna. Prima presenza tra i professionisti quando ero un ragazzino della Primavera della Sampdoria, primo gol in Serie B con la maglia del Pescara e quest’anno primo gol in A con il Frosinone”.

Il centrocampista non nasconde la propria fede: “Quando posso sono all’Olimpico per seguire la Roma dalla Curva Sud. Ero lì anche alla prima di Champions contro il Barcellona e ho ancora negli occhi il gol capolavoro di Florenzi. Quando abbiamo giocato contro qui a Frosinone ho parlato molto con lui e ne abbiamo anche scherzato in campo. Era l’unico che conoscevo già da prima e non ho perso l’occasione di salutarlo con grande affetto. Ero abituato a vivere le gare della Roma in mezzo ai tifosi, trovarmeli davanti nella curva di fronte a me è stata un’emozione unica”.

Il centrocampista, però, ha anche amici che tifano Lazio: “Sì, ci scherzo su da qualche giorno. Ho tanti amici anche nella Curva Nord. Ecco perché sto ricevendo molti messaggi contrastanti: alcuni mi dicono di “andarci piano”, mentre gli amici romanisti mi caricano dicendomi “faje male”. Ovviamente tutti in maniera molto scherzosa perché oramai il derby è diventato soprattutto l’occasione per prendersi in giro e nulla più”.

Infine, su Roma-Lazio, la partita di domenica dice: “Quello che ricordo con maggior emozione è il 5-1 con poker di Montella e cucchiaio di Totti, ero in curva come sempre… E chi se la dimentica quella serata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *