Inter-Frosinone: 4-0, poker e primo posto in classifica per i nerazzurri

Per il posticipo della 13° giornata di serie A sono scese in campo questa sera, allo stadio “Giuseppe Meazza”, Inter e Frosinone.

Fonte: Simone Rabuffetti
Fonte: Simone Rabuffetti

I nerazzurri, in vista del big match contro il Napoli la prossima settimana, hanno dato prova del loro valore e hanno portato a casa il risultato, vincendo in casa per 4 a 0. Gli uomini di Mancini si sono sbloccati durante il primo tempo con la rete di Biabiany, ma è durante la seconda frazione di gioco che hanno fatto vedere tutto il loro potenziale, segnando altri tre gol. Ora l’Inter raggiunge la vetta della classifica in solitaria, con due punti di vantaggio su Napoli e Fiorentina.

L’avvio del primo tempo inganna gli spettatori, mettendo in risalto una buona partenza da parte del Frosinone. I laziali, infatti, nei primi minuti non si chiudono in difesa come ci si aspetterebbe, disdegnano il “catenaccio” e con coraggio avanzano in attacco. Sono proprio gli ospiti a farsi vedere più volte da Handanovic: prima ci prova Castillo e poi Soddimo, ma entrambe le conclusioni vengono intercettate magistralmente dallo sloveno. I padroni di casa tentano di gestire il match con il possesso palla e al 29′ beffano gli avversari, passando in vantaggio. Biabiany segna il suo primo gol della stagione: Leali, con ottimi riflessi, riesce a respingere la palla indirizzata in rete da parte di Ljajic, ma non può nulla sulla ribattuta del francese. Il Frosinone, nonostante la rete subìta, non si abbatte e cerca di reagire ma l’Inter fa buona guardia, lascia pochissimi spazi e rientra negli spogliatoi, per l’intervallo, con la certezza del risultato favorevole.

La seconda frazione di gioco riparte con ritmi alti e i nerazzurri nuovamente in vantaggio: Mauro Icardi, non molto presente e reattivo sul terreno di gioco, raddoppia servito da Ljajic. Il match è ora nelle mani dei padroni di casa, che coordinano il gioco con maestria, schiacciando gli avversari. Biabiany, autore del primo gol, svolge un ottimo lavoro, correndo su tutta la fascia destra e facendosi trovare sempre pronto. Il Frosinone si è ormai arreso alla furia nerazzurra e vede spegnere ogni speranza all’87’: Jovetic, di tacco, serve Murillo e il difensore insacca in rete. Una serata spettacolare per Mancini e la sua formazione, che chiude in bellezza col poker. Brozovic firma il quarto gol, su cross dell’assist-man Ljajic. I nerazzurri festeggiano il primo posto in classifica, grazie ad una bella e convincente prestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *