Inter-Juve, parla Moratti: “Per noi sarà un esame di maturità; loro invece non possono sbagliare”

Sono giorni caldi in casa Inter e Juve, tra due giorni infatti le squadra si affronteranno a San Siro.

Fonte: inter.it
Fonte: inter.it

Tante le voci dei protagonisti che in questi giorni stanno esprimendo il loro parere sul derby d’Italia.

Oggi si è espresso anche l’ex patron neroazzurro Massimo Moratti al Corriere dello Sport.

Moratti analizza le diverse condizioni di Inter e Juve: Noi siamo più avanti e possiamo giocare con più spensieratezza. In certe partite di solito avere la testa sgombra può darti una mano. Non metterei Inter e Juve sullo stesso piano: se loro andassero a -11 dai noi, la situazione per i bianconeri diventerebbe pesante e non semplice da recuperare. Per l’Inter invece è fondamentale non perdere. Ecco perché dico che questa è una gara più importante per la Juventus. Loro non possono permettersi di sbagliare. Per noi questo è un esame di maturità e bisogna farlo bene. Sono convinto che i giocatori stiano preparando il match nel modo giusto. Mancini è bravo e sta facendo un bel lavoro”.

Guai però a sottovalutare i bianconeri: “Non so quale versione della Juve affronteremo, ma sono convinto che i bianconeri faranno una partita seria. E noi lo stesso. Non mi aspettavo di vederli così distanti dalla vetta: è vero che hanno perso giocatori importanti come Tevez, Pirlo e Vidal, ma hanno soprattutto avuto molta sfortuna negli episodi. Ecco perché dico che servirà una grande Inter”. 

Infine Moratti si è espresso sul capitano dell’Inter, Mauro Icardi, bestia nera della Juventus: “Con lui in campo contro i bianconeri partiamo sempre da 1-0? Me lo auguro anche io come i tifosi. Speriamo che confermi pure stavolta la sua tradizione positiva. Mauro è un attaccante davvero forte e un ragazzo serio. E poi nelle grandi partite è il classico giocatore che si esalta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *