Italia, parla Oriali: “Pochi italiani in Serie A. Insigne? Uno dei pochi che salta l’uomo”

Il team manager della nazionale italiana, Gabriele Oriali, ha parlato a Radio Anch’io lo Sport alla vigilia degli ultimi due match di qualificazione a Euro2016.

italia
(Il tricolore dell’Italia in campo – Foto: Salvatore Suriano)

Oriali analizza la situazione del calcio italiano: “Tutto i ragazzi che fanno parte del gruppo sono molto disponibili ed hanno grande voglia di imparare i dettami del ct. Il momento del nostro calcio non è semplice, è diventato molto difficile vedere calciatori italiani impegnati nella nostra Serie A. Purtroppo al nostro interno si usano pochi italiani, questo è il problema e non vedere i calciatori impegnati all’estero. Conte ha in mente solo ed esclusivamente la gara contro l’Azerbaijan, poi per il resto si vedrà”.

In tribuna ieri a San Siro per Milan-Napoli, Oriali parla di Insigne, protagonista del match: “Già venne inserito nella lista di Conte la scorsa stagione, poi subì un grave infortunio. Eravamo anche a Napoli per la gara con la Juventus, vederlo uscire per infortunio non ci rese felici. Si tratta di uno dei pochi giocatori che sanno superare l’uomo, ha doti tecniche fuori dal comune“.

Si passa poi alla situazione di Berardi: “Purtroppo ancora non si sa se potrà restare, farà le verifiche del caso e poi vedremo. É qui con noi”.

Per finire, Oriali si concentra su un altro protagonista dello scorso weekend calcistico, Graziano PellèGioca per la squadra e fa anche bei gol. Da quando è in Premier è cresciuto molto, nonostante la stazza imponente ha grandi qualità tecniche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *