Italia-Romania 2-2, le pagelle degli ospiti: Torje attivo, Chiriches solido

La Romania fa bella figura in Italia costringendo gli azzurri al pari.

Gabriel Torje. Fonte: Ralf Roletschek
Gabriel Torje. Fonte: Ralf Roletschek

Partita molto ordinata quella degli est-europei, che la interpretano quasi alla perfezione. Ecco le pagelle.

TATARUSANU 6 – Ordinaria amministrazione. Può fare poco sui gol subiti.
SAPUNARU 6.5 – L’ex Porto mette in campo una prestazione più che convincente. Con tutto il rispetto per il campionato rumeno, è un peccato sia andato a giocare lì. Potrebbe senz’altro giocare in un top campionato ancora.
CHIRICHES 6.5 – Il difensore del Napoli è sempre accorto. Senza sbavature.
GRIGORE 6 – Falcia Eder causando il rigore del momentaneo 1-1. Peccato per l’irruenza, perché rovina parzialmente un’ottima prestazione.
RAT 6 – E’ più terzino bloccato che di spinta oggi.
dall’83’ FILIP S.V.
BUDESCU 5.5 – Non entra molto nel vivo del gioco.
dal 46′ MAXIM 6.5 – Il 25enne dello Stoccarda ha talento, piedi buoni e personalità per fare il salto di qualità. Un peccato che entri a partita in corso.
PINTILLI 6 – Sarebbe il vecchio “centromediano metodista”. Un 6 assicurato, praticamente.
dal 68′ PREPELITA 6 – Rileva l’eredità del sostituito.
HOBAN 5.5 – Discreta legna a centrocapo, ma a volte esagera.
KESERU 5.5 – Partita fotocopia di quella di Budescu. Si vede pochissimo.
dal 46′ SANMARTEAN 6 – Ha un buon palleggio, libera qualche situazione potenzialmente pericolosa per la Romania.
STANCU 6.5 – Prende dalla spazzatura un pallone e di destro lo infila di giustezza sul palo lungo. Là davanti svaria molto.
TORJE 6.5 – Il “Messi rumeno” non dà punti di riferimento ai difensori italiani facilitando gli inserimenti dei centrocampisti. Il suo soprannome sarà pure esagerato, ma oggi non sfigura.
dal 68′ ANDONE 6.5 – E’ abile a farsi trovare pronto per siglare il 2-2 rumeno (poco importa il fuorigioco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *