Juve-City, parla Ranieri: “La squadra di Pellegrini non ha punti deboli”

Il tecnico del Leicester, Claudio Ranieri, parla dei temi più caldi del calcio, inglese ma anche italiano, intervistato dal Corriere dello Sport.

fonte: Danilo Rossetti
fonte: Danilo Rossetti

 

Ranieri attualmente guida, inaspettatamente ma meritatamente, la Premier League con il suo Leicester: “É una bella sensazione, ma la vivo con serenità. Il Leicester non è stato costruito per vincere il titolo. In Premier League ci sono delle super-potenze, ma se i tifosi sognano sono contento. Sono qui per questo. Abbiamo due caratteristiche forti: lo spirito di squadra  e la velocità d’esecuzione. Vardy e Mahrez sono i pezzi migliori, ma giocano così bene perché alle spalle hanno una squadra vera. Sono curioso di vedere come reagirà il team alle prime sconfitte, perché arriveranno di sicuro. Lo United è meno bello del City, ma ha una compattezza straordinaria. Pellegrini, però, ha dei giocatori fantastici“.

Ranieri viene interpellato poi anche sulla sfida di Champions League tra Juventus e Manchester City, squadra che il tecnico conosce bene: “A Manchester, la Juventus ha fatto una partita eccellente senza sbagliare nulla sul piano tecnico e tattico. Il City sembra in frenata, nelle ultime quattro partite ha vinto una volta sola e ha perso 1-4 col Liverpool. Si può pensare che il Manchester sia più attratto dalla Champions che dalla Premier. Touré è uno dei migliori centrocampisti della Champions League. Quando lo incontri, ti fa paura. É un armadio con una tecnica pazzesca e una velocità micidiale. É un uomo squadra. Il City non ha punti deboli, è copertissima in ogni reparto. L’attacco, con Aguero, Silva, Nasri, De Bruyne, Bony e Sterling, ha tanta qualità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *