Lazio, Candreva spegne le polemiche: “Discussioni con Tare e Klose sono inventate”

Il buon momento della Lazio, suggellato con il passaggio del turno in Europa League contro il Galatasaray, è stato incrinato dalle malelingue.

Candreva  - Fonte immagine: Danilo Rossetti
Candreva – Fonte immagine: Danilo Rossetti

Questa è l’opinione di Antonio Candreva, centrocampista simbolo dei biancocelesti che sulla stampa odierna è stato tacciato di aver avuto, dopo la gara di coppa di ieri sera, un alterco sia con il ds Igli Tare sia con il compagno attaccante Miroslav Klose.
Il 28enne ex di Juventus e Udinese ha voluto rispondere a queste accuse con un comunicato ufficiale che vuole fare chiarezza su tutta la situazione: “Negli ultimi mesi ho letto e sentito molte cose sul mio conto. Fino a questo momento ho preferito rimanere in silenzio e concentrarmi sul campo, comunque allibito e scioccato da certe invenzioni giornalistiche. Ma questa situazione ha ormai raggiunto la saturazione e il silenzio non è più un’opzione. Questa mattina, su un quotidiano nazionale, ho letto delle cose completamente inventate che vanno a ledere senza alcuna motivazione la mia persona e la mia immagine. Le presunte discussioni – sottolinea il centrocampista della Lazio – con il direttore sportivo Tare e con Miro Klose sono tutte completamente inventate. Purtroppo non è la prima volta che articoli di questo tipo appaiono su questo quotidiano. Io posso garantire che in ogni allenamento, prima ancora che in partita, do sempre il 100%, preparandomi sia fisicamente che mentalmente con massima professionalità e dedizione, perché desidero sempre poter dare il mio contributo alla squadra, alla società, all’allenatore e a tutti i tifosi della Lazio. Ho deciso quindi di dare mandato al mio avvocato di agire nelle sedi competenti per tutelare la mia immagine di professionista e di ragazzo per bene quale mi ritengo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *