Liga, Godin-Griezmann, l’Atletico va: battuto per 2-0 il Granada

Alla 150esima panchina con i colchoneros, festeggia con una vittoria Diego Simeone. Il suo Atletico Madrid, infatti, ha battuto per 2-0 il Granada all’Estadio de Los Carmenes. Una vittoria all’apparenza in scioltezza per l’Atleti (che per la quarta volta consecutiva in campionato tiene la porta imbattuta, confermandosi con appena sei reti subite la miglior difesa) contro il modesto Granada, che invece ha lottato per novanta minuti ma che si è dovuto arrendere alle reti di Godin e Griezmann.

Fonte: Maeve_ab9 - Flickr
Fonte: Maeve_ab9 – Flickr

Nel primo quarto d’ora di gioco, la partita stenta a decollare: da una parte e dall’altra scarseggiano le occasioni, l’Atletico prova a pungere la retroguardia Nazaries ben schierata in campo e che concede pochi spazi. Al primo vero affondo dopo venti minuti, però, i colchoneros passano in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Godin salta più in alto di tutti, colpisce di testa e batte Andres, trovando il suo primo gol in stagione.

Nonostante il vantaggio dell’Atletico, il canovaccio tattico è sempre lo stesso: l’Atletico prova ad impostare il gioco mentre il Granada aspetta l’errore degli uomini di Simeone per ripartire in contropiede. La migliore azione per gli uomini di Sandoval arriva a cinque minuti dalla fine del primo tempo con Penaranda, ma la sua conclusione di forza finisce sull’esterno della rete.

Nel secondo tempo, però, il Granada esce dagli spogliatoi con un piglio diverso e, nonostante la manovra offensiva resta lenta, arrivano diversi pericoli dalle parti di Oblak, soprattutto con Success ed El Arabi, ma a fatica centrano lo specchio della porta. Il Granada sbaglia e allora al 77° minuto l’Atletico chiude i conti con un magnifico gol del solito Antoine Griezmann, al settimo gol stagionale: azione che parte dai piedi di Filipe Luis, palla che scorre verso Oliver, il quale con un tocco sotto serve le petit diable che con una vera e propria fucilata stende Andres.

Il 2-0 dell’Atletico manda in ghiaccio la partita e dopo tre minuti di recupero Simeone può festeggiare nel migliore dei modi il traguardo delle 150 panchine con i colchoneros. Con questi tre punti, infatti, il secondo posto è consolidato e, in attesa del match delle 20.30 del Barcellona contro il Valencia, l’Atleti si porta a meno uno dalla vetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *