Liga: goleada per il Real Madrid, solo pari tra Valencia e Rayo

La prima giornata di ritorno di Liga ha visto stravincere il Real con una goleada contro lo Sporting Gijon e il Valencia pareggiare all’ultimo minuto contro il Rayo.

Cristiano Ronaldo. Fonte: Dudek1337 (wikipedia.org)
Cristiano Ronaldo. Fonte: Dudek1337 (wikipedia.org)

Nel primo pomeriggio il Valencia, allo stadio “Mastella”, ha incontrato il Rayo e ha dovuto rincorrere il pareggio. Gli ospiti sono passati in vantaggio durante il primo quarto d’ora con Joabed che avvia l’azione, crossa per Embarba, riprende il pallone in area e insacca in rete. Il Valencia non reagisce, fa fatica a costruire in attacco e subisce il gioco degli avversari. Il pubblico contesta e fischia la squadra di casa, ma il Valencia non dà alcun segnale. All’avvio del secondo tempo è ancora il Rayo a spingere avanti, col Valencia schiacciato in difesa e costretto a chiudere tutto. Il Rayo spreca più occasioni e i padroni di casa ne approfittano al 56′ con la rete di Negredo che agguanta il pari e mette di buonumore la squadra. Il Valencia ora è più propositivo e risponde prontamente agli avversari. Al 69′ però i padroni di casa subiscono nuovamente un gol: Llorente passa in vantaggio col suo destro e mette in seria difficoltà il Valencia. Durante gli ultimi minuti la formazione di Neville prova a chiudere il match sul 2 a 2 e ci riesce proprio all’89’ con Alcacer.

Il Real Madrid, invece, ha chiuso la partita durante il primo tempo. Ad aprire il match la rete di Bale, mettendo il pallone sul primo palo. Replica subito Cristiano Ronaldo con uno splendido e potentissimo gol. Al 12′ lo Sporting non riesce nemmeno a toccar palla e subisce la terza rete: questa volta è Benzema a metterla dentro, grazie all’assist di Bale. L’area di rigore degli ospiti è davvero sotto assedio e Ronaldo realizza la doppietta. Non c’è nemmeno un minuto di quiete, il Real è scatenato e offre uno spettacolo che vale davvero il prezzo del biglietto: anche Benzema realizza una splendida doppietta proprio allo scadere dei 45 minuti. La partita potrebbe tranquillamente chiudersi qui, agli ospiti non resta che accettare la sconfitta e tentare di non prendere altri gol. La seconda frazione di gioco, come da copione, vede i padroni di casa gestire il risultato, i ritmi calano ed entrambe le squadre attendono solo di ritornare negli spogliatoi. Lo Sporting Gijon reagisce mestamente al 62′: Lopez segna il gol della bandiera e salva almeno l’orgoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *