Liga, il Barcellona si impone sul Malaga per 2-1

Bastano i goal di Munir e Messi al Barcellona per stendere un Malaga combattivo ma poco pericoloso.

Lionel Messi. Fonte: Prayer for the wild at heart (wikipedia.org)
Lionel Messi. Fonte: Prayer for the wild at heart (wikipedia.org)

Il Barcellona si fa subito pericoloso e sblocca la partita dopo soltanto due minuti grazie alla rete di Munir che raccoglie una respinta di Kameni e ribadisce il pallone in rete. Il Malaga non resta a guardare e al quarto d’ora di gioco sfiora il pareggio con Castro che spedisce il suo tiro potente direttamente sul palo. È solo questione di minuti perché il goal del pari arriva al 32′ e porta la firma di Juanpi che sfrutta un disimpegno poco attento da parte dl Barcellona per lasciar partite il tiro, deviato goffamente in rete da Mascherano.

Il Malaga non si fa intimorire e continua ad attaccare con Cop, murato due volte da Bravo. Il Barcellona prova a farsi pericoloso con Messi che prima dell’intervallo cicca un facile tap-in su un tiro respinto di Munir.

Nella ripresa però non sbaglia la Pulce: al 52′ il Barcellona torma in vantaggio proprio con una rete di Messi che approfitta di una distrazione di Miguel Torres per insaccare il pallone con una bella acrobazia. Nonostante lo svantaggio la squadra di Javi Garcia prova a portarsi nella metà campo avversaria con il solito Cop, troppo impreciso per trovare la rete del nuovo pareggio.

Prima del triplice fischio c’è tempo per il tentativo di Messi, che entra in area ma manda la palla sul l’estremo della rete. Il Barcellona conquista ugualmente i tre punti e si porta momentaneamente in vetta alla classifica. Il malata invece aggancia il Valencia in undicesima posizione, sempre in attesa delle altre gare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *