Liga, Rubén Castro salva il Betis: 1-0 in casa del Levante

Dopo la sconfitta casalinga con l’Atletico Madrid, torna alla vittoria il Betis contro un Levante mai domo e sempre ad un passo dal pareggio. La rete di Rubén Castro al quarto minuto di gioco porta momentaneamente i Beticos al nono posto della classifica, mentre condanna i Granotes al penultimo posto, soltanto con un punto di vantaggio dal fanalino di coda Malaga.

Rubén Castro, Betis. Fonte: Memorino
Rubén Castro, Betis. Fonte: Memorino

L’avvio della partita è tutto targato Betis: la squadra di Pepe Mel domina la gara fin dai primi minuti e passa in vantaggio già al 4′ con Rubén Castro che, dopo una bella triangolazione con Joaquin mette la palla in rete con un tiro a giro. La reazione del Levante è immediata ed arriva dopo soli cinque minuti con una clamorosa doppia chance per agguantare il pareggio: Verza supera tutta la difesa avversaria e prova a scavalcare il portiere con un pallonetto che finisce però sul legno; sulla ribattuta però si fa trovare pronto Deyverson, ma anche lui tutto solo trova il palo pieno.

La squadra di Ferrer prende in mano il pallino del gioco e trascinata da Rubén Garcia prova a rimediare al vantaggio lampo degli avversari. Il Betis, troppo impreciso ed impaurito dagli attacchi dei Granotes, si risveglia solamente nel finale di primo tempo grazie al solito Rubén Castro che anche nella ripresa prova a spaventare in tutti i modi gli avversari approfittando di una dormita dei due centrali di difesa.

Le occasioni più limpide capitano però sempre al Levante: la squadra di casa al 55′ trova il terzo legno della partita, questa volta sempre con uno sfortunato tiro di Deyverson. Nonostante il vantaggio, la partita dei Beticos si complica a dieci minuti dal termine, quando Westermann rimedia il secondo giallo giallo della partita per un maldestro intervento in scivolata.

Il Levante prova in ogni modo a schiacciare il Betis nel finale ma senza risultati: gli uomini di Pepe Mel tornano a casa con tre punti preziosi, mentre i padroni di casa restano nella zona rossa della classifica, solamente un punto davanti al Malaga, ultima squadra del campionato e con una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *