Llorente: “La Juventus sempre un’emozione”

Domani sera il Siviglia deciderà le sue sorti in Champion’s.

Llorente juventus
Fernando Llorente (Fonte: violachannel.tv)

Sulla strada per la qualificazione degli spagnoli c’è la Juventus di Allegri, già qualificata al turno eliminatorio ma ancora in bilico per la prima posizione nel girone. In conferenza stampa è intervenuto l’ex centravanti dei bianconeri, oggi al Siviglia, Fernando Llorente:

Come vedi la Juventus adesso, voi come la affrontate? “Sarà una partita speciale, ci giochiamo tantissimo, possiamo giocare ancora in Europa League. Poi giochiamo contro la Juve, la mia ex squadra, 3 mesi fa ero a Torino. Sono stati due anni meravigliosi in cui ho vissuto tanto”.

Cosa ti manca della Juve? Morata in panchina? “Mi manca la città che è bella e speciale. Anche stare nella Juve è qualcosa di incredibile, è una delle più importanti d’Europa. Di Morata penso sia un grande giocatore, vorrebbe giocare di più ma ha grandi qualità e deve solo essere positivo e lavorare. Se avrà le opportunità giochera”.

Come si battono i tre difensori della Juve? “È sempre stata la qualità più importante della Juve, fortissima in difesa. Non sarà facile ma abbiamo anche noi le nostre qualità e cercheremo di farle male”.

Hai iniziato piano alla Juve, così anche qui? Giochi domani? “Faccio un po’ di fatica all’inizio, ci metto un po’ a mettermi in forma. Ora sto cercando di tornare in forma migliorando ogni giorno. Domani sarà importante per andare avanti e prendere fiducia. Non so se gioco”.

Dybala è esagerato paragonarlo a Tevez? “È un grandissimo Dybala. Da quando è arrivato si vedeva che è un fuoriclasse. Ha un futuro davanti incredibile, ma Tevez aveva piu esperienza”.

Il punto di forza del Siviglia? “Nel cross, quando la squadra gioca bene e arriva con profondità in avanti”.

Domani giocherai? “Ho molta voglia di giocare e aiutare il Siviglia, diventare importante nella squadra e fare tanti gol. Poco a poco, all’inizio ho fatto fatica perché non stavo bene, sto cercando di tornare ai livelli degli anni passati”.

Domani vi giocate l’Europa League. “La partita di domani è importante, ci giochiamo l’Europa League e la prima cosa da fare è vincere domani. Le cose non dipendono da noi, il City volendo il primo posto nel gruppo ci potrebbe aiutare. Il mister ci trasmette entusiasmo e questo ci carica. Continueremo a lottare per la Liga e per rientrare nella Champions del prossimo anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *