Napoli, De Laurentiis si esalta: “Siamo al livello di Real Madrid e Barcellona”

Napoli è al settimo cielo: il club partenopeo è in testa alla Serie A a 25 anni dall’ultima volta e il passaggio del turno di Europa League è ormai archiviato.

Amedeo Iossa Foto di Danilo Rossetti
Amedeo Iossa
Foto di Danilo Rossetti

Se in campo Higuain e compagni fanno la voce del leone, a farla fuori dal campo ci pensa il presidente Aurelio De Laurentiis. Il patron del Napoli, nelle parole riportate da Repubblica, esalta la sua squadra e la pone a livelli altissimi: “Ho raccolto il Napoli dal tribunale dei fallimenti e ora siamo sugli stessi livelli di Real Madrid e Barcellona. Noi, al contrario loro, rispettiamo il Fair Play Finanziario. Siamo al quindicesimo posto del ranking, ma non siamo come Real e Barcellona. Loro – afferma De Laurentiis – così come quelli governati da oligarchi e sceicchi, hanno tanti milioni da investire e con cui appianare le perdite. Il Napoli, invece, rispettiamo i parametri auspicati da Platini. Siamo un esempio imprenditoriale, ma pure un fenomeno sociale per l’Italia“.

Inevitabile un riferimento a Maurizio Sarri, l’allenatore che con il suo arrivo a Napoli sembra finalmente aver dato la spinta giusta alla squadra: “Il primato è merito suo. All’inizio ha incontrato qualche ostacolo eppure oggi i giocatori sono perfetti. Hanno assimiliato le sue teorie e danno spettacolo. Voglio vincere sempre e per questo mi auguro che a Natale il distacco sia più ampio sulle inseguitrici. Mercato? Lo fa solo chi ha idee confuse – rivela il patron del Napoli – e non è il nostro caso. Inserire nuovi giocatori in questa squadra pronta e rodata significherebbe ritrovare le difficoltà di fine estate. Noi vogliamo viaggiare spediti, le voci non ci interessano“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *