Napoli-Fiorentina 2-1, pagelle azzurre: Hamsik illumina, Higuain decide

Il Napoli vince il big match contro la Fiorentina con i goal di Insigne e Higuain. Grande prova della difesa e del centrocampo.

Fonte: Danilo Rossetti (www.foto-calcio-napoli.it)
Fonte: Danilo Rossetti (www.foto-calcio-napoli.it)
Le pagelle del Napoli:

Reina 7-Dice no prima a Blaszczykowski e poi a Kalinic con 2 parate importantissime. Uno spettacolo quando segnano i suoi.

Hysaj 7-Una partita gagliarda. Attentissimo in fase difensiva, anche con un cliente scomodo come Marcos Alonso, sempre presente in fase di spinta. Un vero treno sull’out destro.

Albiol 6-Partita senza grandissime sbavature, tranne in occasione del goal viola quando lascia il buco decisivo a Kalinic. Tiene bene nel finale contro Babacar.

Koulibaly 7-Il franco-senegalese sta impressionando tutti. Un muro invalicabile. Gioca d’anticipo su tutti e fa ripartire l’azione con qualità.

Ghoulam 6,5-Nel primo tempo parte un po’ timido preoccupandosi troppo di Blaszczykowski. Nella ripresa prende le misure e macina chilometri e giocate di qualità sulla fascia sinistra.

Allan 7-Un diesel. Nei primi 20 minuti sbaglia molti palloni, poi inizia a crescere e non si ferma più. Sradica palloni su palloni dai piedi dagli avversari ed è sempre l’uomo in più ad accompagnare l’azione offensiva. Mostruoso. (Dal 91’David Lopez SV).

Jorginho 6,5-Alza il pressing, detta i tempi e quando c’è da difendere si posizione tra i 2 difensori centrali sbrogliando un paio di occasioni pericolose. Un altro giocatore rispetto allo scorso anno.

Hamsik 7,5-Il migliore in campo. Ci mette un intensità e una qualità nella manovra del Napoli come non ha mai fatto nei campionati precedenti. L’assist per il goal di Insigne è una vera genialata.

Callejon 5-L’unica nota stonata del Napoli. Tatticamente il suo lavoro è ineccepibile, sia chiaro, ma in fase è quasi assente e quando ha un paio di occasioni ghiotte le spreca clamorosamente.

Higuain 7-Una gara sofferta nel primo tempo, poi nella ripresa inizia a farsi vedere dai compagni. Si inventa praticamente il goal della vittoria soffiando prima il pallone a Ilicic e poi concludendo in rete l’assist di Mertens.

Insigne 6,5-Gara sottotono per il talento napoletano. Ha il merito di trasformare in goal l’assist di Hamsik ad inizio ripresa. (Dal 61’ Mertens 6,5-In 28 minuti riesce a diventare decisivo grazie all’assist per Higuain. Abbandona il campo per un problema muscolare. (Dal 80’ El Kaddouri SV)).

Sarri 7-Si affida agli 11 che hanno battuto il Milan e la continuità paga. Primo tempo tattico, nella ripresa la squadra cambia volto e inizia ad attaccare con costanza. Il Napoli ora ha un’indentità e un equilibrio che non si vedeva da tanti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *