Napoli, Sarri sdrammatizza: “Mertens arrabbiato? Se gioca sempre così vedremo di farlo arrabbiare ancora di più”. E su Insigne…

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, non sembra affatto preoccupato per le reazioni dei suoi giocatori. L’importante è vincere, sempre.

Dries Mertens Fonte: foto-calcio-napoli.it (Danilo Rossetti)
Dries Mertens
Fonte: foto-calcio-napoli.it (Danilo Rossetti)

Ieri gli azzurri sono stati autori di un ottimo match, vincendo per 2-0 in casa contro il Palermo, eppure non sono mancate le contestazioni. La panchina sta stretta a Mertens, che dopo il gol non ha esultato per sottolineare il malcontento, e a Insigne, che è stato sostituito al 65′. Per il tecnico questo dimostra attaccamento alla maglia e tanta voglia di giocare: “Mertens pensava di partire dall’inizio, cosa che non è successa, ed ha avuto questa reazione. Se quando entra arrabbiato poi gioca così, la prossima volta vedremo di farlo arrabbiare ancora di più. La reazione di Insigne vuol dire che lui è gasato. Mi dispiace abbia mancato di rispetto i compagni di squadra che erano in campo e, ancor di più, a quelli che non hanno giocato. Solo questo, deve chiedere scusa a loro e non a me. Ho l’età per sopportare la reazione di Insigne. Mentre dovrà scusarsi con i compagni, soprattutto con coloro che erano seduti in panchina“. Il mister non si sbilancia più di tanto, ma mai come questa volta può essere soddisfatto dell’ottima prestazione dei suoi ragazzi: “Siamo in un momento positivo, stiamo facendo bene, anche se è un periodo molto impegnativo e molto faticoso. Dobbiamo subito ripartire domani preparando la partita col Genoa, che sarà molto difficile: il nostro orizzonte temporale finisce lì. Bisogna rimanere equilibrati, siamo appena alla decima giornata. Fare discorsi di ogni tipo sarebbe assurdo: negli anni gli eccessi hanno sempre complicato le cose a Napoli“.

 

Questo è il passo giusto: se continuiamo così di sicuro è buono. E con la continuità possiamo fare grandi cose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *