Palermo-Chievo 1-0, le parole di Sorrentino: “Abbiamo dimostrato di avere le p****. I fischi sono ingenerosi”

Intervenuto in zona mista nel post partita di Palermo-Chievo, match vinto dai rosanero per 1-0, il portiere Stefano Sorrentino ha parlato della prestazione della sua squadra, tornata alla vittoria tra le mura amiche dopo più di due mesi.

Sorrentino - Fonte: soccermagazine.it
Sorrentino – Fonte: soccermagazine.it

Ecco le parole di Sorrentino: “Non c’era dubbio, sai benissimo che quando le cose non vanno bene il primo a pagare è l’allenatore, il secondo è il portiere. Sapevamo che era una partita importante per il nostro campionato, quello che succederà al mister lo sa il presidente. Non siamo forti quanto ci si aspettava ma abbiamo dimostrato di avere le palle. Non è facile giocare contro il Chievo, è una squadra con tanti giocatori di qualità. Noi abbiamo voluto e abbiamo lottato: anche se si perde noi sudiamo sempre la maglia. L’importante è stato portare a casa i tre punti e fare la pausa con tranquillità“.

Spazio poi a delle battute per i tifosi e, come sempre, Sorrentino parla senza peli sulla lingua: “Giocare a Palermo non è semplice, l’abbiamo visto oggi pomeriggio. Quando qualcuno deve fischiare la squadra non lo faccia con i giovani, fischi me. I fischi non aiutano ma è facile salire sul carro dei vincitori al novantesimo minuto. La squadra per la gente deve essere come dei genitori: devono sempre aiutare la squadra. Facendo queste prestazioni qua con cuore e carattere va bene: il nostro obiettivo resta la salvezza, dobbiamo arrivarci il prima possibile“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *