Palermo, Zamparini tuona: “L’atteggiamento di Iachini col Napoli non mi è piaciuto”

La sconfitta patita dal Palermo per 2-0 sul campo del Napoli nel turno infrasettimanale di Serie A non è per nulla andata giù al presidente rosanero Maurizio Zamparini, apparso molto adirato nei giorni successivi alla gara dello stadio San Paolo.

Maurizio Zamparini (Fonte: Giovanni Mazzola)
Maurizio Zamparini (Fonte: Giovanni Mazzola)

Intervenuto nella giornata odierna ai microfoni di Radio Kiss Kiss il proprietario del Palermo ha aspramente contestato l’atteggiamento dei suoi contro i partenopei, prendendosela soprattutto con il tecnico rosanero Giuseppe Iachini, reo di aver mandato in campo una formazione troppo rinunciataria. Queste le sue parole: “Il Napoli è una formazione fortissima, la mia favorita per la vittoria finale del campionato anche quando le cose ad inizio stagione non giravano per il verso giusto a Sarri e ai suoi uomini. Ma l’atteggiamento messo in campo dal Palermo mercoledì sera al San Paolo è stato indecente. Dopo dieci minuti di gara sembrava già che i nostri aspettassero solo di prendere l’inevitabile goal. Ho fatto presente il mio disappunto a mister Iachini, il quale mi ha elencato i successi del Napoli nelle ultime settimane. Così gli ho risposto che se nelle prossime settimane il nostro atteggiamento in trasferta sarà lo stesso dell’altra sera potremmo tranquillamente risparmiare i soldi del viaggio e restarcene a casa. Iachini non è assolutamente a rischio, è l’allenatore del Palermo, ma si è presentato al San Paolo con una squadra troppo remissiva. Un giocatore del talento di Gonzalo Higuain, migliore di Cavani perché creatore di gioco anche per i compagni, andava raddoppiato e per questo il mister meriterebbe di essere preso a calci”.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *