Payet, la nuova stella del West Ham

Dall’addio all’Europa alle vittorie contro le grandi della Premier: Dimitri Payet è il simbolo della rinascita del West Ham.

Payet, West Ham. Fonte: Egghead06
Payet, West Ham. Fonte: Egghead06

Dopo l’eliminazione al terzo turno preliminare di Europa League avvenuta per mano del modesto Astra Giurgiu, gli Hammers sembravano una squadra finita. Il club di Londra ha saputo però rialzare la testa ed è riuscito ad arrivare nelle zone più nobili della Premier League.

Merito di questa rinascita è senza dubbio l’influenza di Bilic: l’ex CT della Croazia ha infatti saputo creare un gruppo unito e competitivo, inserendo alla perfezione i nuovi innesti ai giocatori già affermati. In campo infatti il vero il trascinatore di questa squadra è proprio un nuovo arrivato: si tratta di Dimitri Payet, il francese che a suon di goal sta regalando al suo West Ham il sogno di rivivere quelle notti europee.

L’ultima rete, la pennellata direttamente da punizione contro il Bournemouth, è la ciliegina sulla torta per un giocatore che ha tutte le carte in regola per assicurarsi un posto fra gli eroi della Premier.

Piccolo, veloce e con un gran fiuto per il goal, Payet si afferma soltanto nella scorsa stagione, all’età di 28 anni grazie alla guida di Bielsa che ne fa il giocatore chiave del suo Olympique Marsiglia. Dopo la stagione da fuoriclasse in patria, sbarca alla corte di Bilic: 6 goal e 4 assist in 14 uscite sono la conferma di quanto buono dimostrato all’OM.

Ormai non più giovanissimo, Payet ha saputo inserirsi alla perfezione negli schemi del suo nuovo allenatore, che senza spese folli ha trasformato il West Ham in una squadra cinica, rapida ed affamata di vittorie, la vera outsider di questa Premier League. Non sono un caso infatti i trionfi di inizio stagione con Arsenal, Liverpool e City.

Nonostante la rottura del legamento che lo ha tenuto lontano dal campo per più di 50 giorni, Payet è tornato con più grinta che mai, deciso a coronare il sogno dei suoi tifosi che sperano già in una rinascita anche in Europa League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *