Pescara, Sebastiani severo: “Passiamo da sembrare il Barça a scappati di casa”

Il Pescara è una delle squadre più accreditate per fare un buon campionato di Serie B, ma ultimamente le prestazioni dei delfini sono altalenanti.

Daniele Sebastiani - Fonte: pescaracalcio.com
Daniele Sebastiani – Fonte: pescaracalcio.com

La sconfitta di ieri sera per 1-0 in casa del Cesena brucia al presidente biancoazzurro Daniele Sebastiani, che se la prende con la sua squadra per come è scesa in campo. Intervenuto ai microfoni di Rete8, ecco le parole con cui il patron del Pescara ha interpretato la prestazione dell’ultima partita: “Passiamo da fare partite che sembriamo il Barcellona a partite che sembriamo una banda di scappati di casa. Sembravamo degli addormentati. Questa squadra è giovane e deve imparare a ragionare di più in questo genere di gara, il mister ha sostituito Mandragora con Torreira perché Rolando era ammonito – ha spiegato il presidente del Pescara – e poi Lucas si è fatto cacciare. Dobbiamo ragionare. Si può vincere e si può perdere, ma bisogna giocare. Non siamo mai stati in partita, il Cesena ha meritato di vincere. Qualche schiaffo ci aiuta, certe volte ci crediamo più belli. Dispiace per i tifosi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *