Premier League, 13° turno: volano Leicester e Man Utd, cade l’Arsenal, ok il Chelsea

Nella tredicesima giornata del campionato di Premier League prosegue anche dopo la sosta per gli impegni delle nazionali il buon momento di forma del Leicester City guidato da Claudio Ranieri, capace di espugnare per 3-0 il campo del Newcastle, issandosi così momentaneamente in vetta solitaria alla classifica, in attesa di Manchester City-Liverpool in programma alle 18:30 italiane.

Jamie Vardy (fonte: Pioeb, own work, commons.wikimedia.org)
Jamie Vardy (fonte: Pioeb, own work, commons.wikimedia.org)

Perentoria la prova offerta dai Foxes, con il solito Jamie Vardy (a segno per la decima volta consecutiva in Premier League, eguagliato dunque il record di Ruud Van Nistelrooy del 2003) che ha sbloccato il punteggio in chiusura di primo tempo con un potente destro. Poi nella ripresa hanno chiuso il match le reti segnate da Ulloa e da Okazaki, regalando a Ranieri un pomeriggio di autentica gioia e felicità.

Successo in trasferta anche per il Manchester United che seppur in formazione rimaneggiata per le numerose assenze nel lunch-match ha battuto 2-1 il Watford. Ospiti avanti grazie alla seconda rete in Premier League del giovane talento olandese Memphis Depay, pareggio su rigore di capitan Deenay per gli Hornets a tre minuti dalla fine, ma proprio nel recupero un tiro di Bastian Schweinsteiger (deviato dallo stesso numero nove del Watford) ha regalato alla formazione di Van Gaal tre punti fondamentali nella corsa al titolo. Scivola, invece, al quarto posto l’Arsenal di Arsene Wenger, sconfitto per 2-1 dal West Bromwich Albion di Tony Pulis, nonostante i Gunners avessero sbloccato le ostilità con la rete del solito Olivier Giroud alla mezz’ora di gioco. Ma in cinque minuti, fra il 35° ed il 40°, i Baggies hanno ribaltato la situazione grazie a Morrison e all’autorete di Arteta, mentre nei minuti conclusivi della sfida l’Arsenal ha gettato alle ortiche la chance di pareggiare fallendo un rigore con Santi Cazorla (goffo e comico scivolone per lo spagnolo al momento della trasformazione).

Torna al successo e tira un grosso sospiro di sollievo il Chelsea di José Mourinho che supera di misura per 1-0 il Norwich. A ridare respiro in classifica ai Blues ci ha pensato una rete segnata a metà ripresa da Diego Costa, alla terza rete stagionale in Premier League. Grande e convincente vittoria interna, invece, per l’Everton di Roberto Martinez che si è sbarazzato con estrema facilità del fanalino di coda Aston Villa con un roboante 4-0, grazie alle doppiette dei giovani Ross Barkley e Romelu Lukaku, veri e propri mattatori del match e trascinatori per i Toffees. Chiudiamo, infine, con il successo esterno dello Stoke City per 1-0 sul campo del Southampton grazie al goal siglato da Bojan Krkic nel primo tempo e con lo spettacolare pareggio 2-2 fra Swansea e Bournemouth (reti di André Ayew e Shelvey su rigore per i padroni di casa che hanno rimontato il doppio vantaggio ospite firmato da King e Gosling).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *