Premier League, 18° turno: Cleverley regala il successo all’Everton

Nella gara del tardo pomeriggio della diciottesima giornata di Premier League finisce 0-1 fra il Newcastle e l’Everton, con gli ospiti che trovano il punto della vittoria proprio nei minuti di recupero, a venti secondi dalla fine della gara grazie alla rete firmata da Tom Cleverley di testa.

Romelu Lukaku e Gareth Barry (fonte: Jon Candy, Flickr.com)
Romelu Lukaku e Gareth Barry (fonte: Jon Candy, Flickr.com)

PRIMO TEMPO – Sono gli ospiti a partire meglio in questo Boxing Day, piantando le tende nella metà campo avversaria fin dalle primissime battute della sfida, nonostante la pioggia copiosa caduta su Newcastle che ha abbondantemente allentato le condizioni del terreno di gioco. I primi venti minuti sono infatti un monologo dell’Everton, con il rientrante dal primo minuto Kevin Mirallas (non giocava titolare in Premier League addirittura dall’opening day dell’8 agosto contro il Watford) molto intraprendente. È infatti l’esterno belga ad impegnare due volte nei primi venti minuti il portiere di casa Rob Elliot, che però si fa trovare attento. Passato lo spavento iniziale il Newcastle si riorganizza, lottando con maggiore piglio in mezzo al campo, anche se è ancora l’Everton alla mezz’ora a sfiorare il vantaggio con un destro di Romelu Lukaku, respinto con prontezza da Elliot.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con il solito forcing dell’Everton, che come nella prima frazione schiaccia il Newcastle nella propria metà campo per i primi venticinque minuti. Ma è nuovamente un Elliot in versione saracinesca a fermare gli attacchi della formazione di Martinez, con il sinistro di Lukaku prima e il rasoterra di Lennon poi neutralizzati dall’estremo difensore bianconero. Nella seconda parte di tempo si sveglia il Newcastle che sfiora la rete in tre circostanze fra il 70° il 75°, ma prima il destro di Ayoze Perez lambisce il palo, poi il colpo di testa di Mitrovic termina di poco a lato e infine è Tim Howard a respingere un tiro ravvicinato di Wijnaldum. Nel finale le due squadre provano ancora a darsi battaglia, con l’Everton vicino al vantaggio grazie ad un colpo di testa di Funes Mori, ma ancora una volta è Elliot a dire di no alle speranze dei Toffees. Vantaggio che però arriva proprio in pieno recupero, quando sugli sviluppi di un corner Cleverley ribadisce in rete una corta respinta del portiere avversario, trovando così il goal vittoria, primo personale in Premier League per questa stagione.

L’Everton sale così con questo successo al nono posto in classifica, a ridosso della zona Europa, mentre il Newcastle resta terz’ultimo e invischiato nella lotta per la permanenza in Premier League.

 

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *