Premier League, 27° turno: Leicester all’ultimo respiro, ok il Chelsea, Arnautovic lancia lo Stoke

Dopo una settimana di riposo, causa quinto turno di FA Cup, torna la Premier League con il ventisettesimo turno, in una giornata che vede nuovamente il Leicester di Claudio Ranieri guardare tutti dall’alto verso il basso della classifica.

Jamie Vardy (fonte: Pioeb, own work, commons.wikimedia.org)
Jamie Vardy (fonte: Pioeb, own work, commons.wikimedia.org)

Le Foxes, infatti, hanno vinto per 1-0 nel match contro il Norwich, salendo così a quota 56 in classifica (momentaneamente a più cinque su Tottenham e Arsenal impegnati domani rispettivamente contro Swansea e Manchester United). A regalare il successo alla formazione di casa ci ha pensato Ulloa in zona Cesarini, sfruttando un cross proveniente dalla destra.

Vittoria esterna, invece, per il Chelsea di Guus Hiddink ancora imbattuto in Premier League dal suo arrivo sulla panchina dei Blues. I londinesi si impongono per 2-1 in rimonta sul campo del Southampton, passato in vantaggio nel primo tempo con Shane Long. Nella ripresa l’ultimo quarto d’ora sorride però al Chelsea che ribalta la situazione con Cesc Fabregas prima e Branislav Ivanovic al 90°.

Successi interni per il West Ham 1-0 nel lunch-match contro il Sunderland (rete di Michail Antonio nella ripresa) e per lo Stoke City 2-1 sul fanalino di coda Aston Villa grazie alla doppietta firmata da Marko Arnautovic (sette centri stagionali per lui in Premier League) e alla singola di Bacuna per gli ospiti. Chiudiamo infine con il pareggio a reti bianche fra Watford e Bournemouth.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *