Premier League, 33° turno: colpo Swansea col Chelsea, tonfo Newcastle

Nel pomeriggio della 33^ giornata di Premier League colpo importante dello Swansea di Francesco Guidolin capace di battere per 1-0 al Liberty Stadium il Chelsea di Guus Hiddink.

Un'esultanza dello Swansea (fonte: wonker, flickr.com)
Un’esultanza dello Swansea (fonte: wonker, flickr.com)

Per la formazione gallese decisiva la rete siglata da Gylfi Sigurdsson nel primo tempo, che permette ai suoi di salire a 40 punti in classifica e allontanarsi ulteriormente dalla zona calda della classifica. Per il Chelsea di Guus Hiddink prima sconfitta in Premier League nelle sedici gare stagionali di gestione del manager olandese. Quinta vittoria, invece, in Premier League per Guidolin da quando siede sulla panchina dello Swansea.

In zona salvezza ennesima sconfitta per il Newcastle di Rafa Benitez, sempre più penultimo in classifica con 25 punti. I Magpies sono stati travolti per 3-1 in casa del Southampton con Long, Graziano Pellè e Wanyama in rete per i Saints. Goal della bandiera del Newcastle siglato da Townsend nella ripresa. Torna al successo in Premier League, invece, dopo un lunghissimo periodo di digiuno il Crystal Palace di Alan Pardew che ha avuto la meglio del Norwich per 1-0 nell’importante scontro salvezza fra la quint’ultima e la quart’ultima della classe. Decisivo il goal segnato da Puncheon ad una ventina di minuti dal termine della sfida con un bel sinistro a giro.

Chiudiamo infine con il successo in trasferta del Bournemouth per 2-1 sul fanalino di coda Aston Villa (reti di Cook e King per gli ospiti, Jordan Ayew per i padroni di casa ormai di fatto retrocessi dalla Premier League alla Championship) e con l’1-1 fra Watford ed Everton (botta e risposta sul finire di primo tempo con McCarthy in goal per gli ospiti e l’ex Roma Holebas per gli Hornets).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *