Premier League, 9° turno: dominano City e United, torna al successo il Chelsea

Il pomeriggio della nona giornata di Premier League viene monopolizzato letteralmente dalle formazioni di Manchester, con il City e lo United assoluti protagonisti grazie ai successi ottenuti in casa contro il Bournemouth e in trasferta sul terreno di gioco dell’Everton.

Un'azione di gioco fra Chelsea e Man City (fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com)
Un’azione di gioco fra Chelsea e Man City (fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com)

Gli uomini di Pellegrini regolano con un sonoro 5-1 la neopromossa squadra rossonera, grazie soprattutto alla prova offerta da Raheem Sterling vero e proprio mattatore del match con la prima tripletta in Premier League con la casacca dei Citizens. Di Wilfried Bony le altre due reti dei padroni di casa, mentre il goal della bandiera ospite è stato segnato da Murray nel primo tempo. I cugini dello United guidati da Van Gaal, invece, strapazzano con un netto 3-0 in trasferta l’Everton, legittimando il risultato già nella prima frazione di gioco con Schneiderlin ed Herrera. Di capitan Wayne Rooney nella ripresa il punto del tris, per il più classico dei goal dell’ex. Restano così rispettivamente davanti a tutti in classifica con 21 e 19 punti le due compagini di Manchester, che nel decimo turno di Premier League si affronteranno dunque ad Old Trafford, oltre che per il primato cittadino anche per la supremazia nel campionato.

Torna al successo dopo due turni il Chelsea di José Mourinho, che in casa batte per 2-0 l’Aston Villa grazie al ritorno in campo e alla rete di Diego Costa nel primo tempo e all’autorete di Hutton nella ripresa. Solita rimonta, invece, per il Leicester di Claudio Ranieri che pareggia per 2-2 in casa del Southampton. Doppio vantaggio dei Saints firmato nel primo tempo dal duo difensivo Fonte-Van Dijk, ma nel secondo tempo è il solito Jamie Vardy con una doppietta ad evitare la sconfitta per i Foxies, arrivando così a quota nove reti stagionali e diventando il primo calciatore a segnare per sei turni consecutivi nella storia della Premier League.

Chiudiamo infine con il successo casalingo per 1-0 del West Bromwich Albion sul fanalino di coda Sunderland (goal firmato da Saido Berahino) ed il colpo esterno del West Ham di Bilic per 3-1 in casa del Crystal Palace in uno dei tanti derby di Londra (Jenkinson, Lanzini e Payet per gli Hammers, Cabaye su rigore per gli Eagles).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *