Premier League: Chelsea-Bournemouth 0-1, gli storici tre punti

Il Chelsea continua a perdere.

Josè Mourinho (Fonte: gowestphoto - wikipedia.org
Josè Mourinho (Fonte: gowestphoto – wikipedia.org

A Stamford Bridge arriva la sconfitta con il neopromosso Bournemouth, che sta lottando per non retrocedere. Il gol di Murray è arrivato all’82’ contro una squadra senza voglia e idee, oltretutto Diego Costa lasciato in panchina ed inserito da Mourinho solo nel secondo tempo.

Il Bournemouth trova il gol nel finale,all’82’, sugli sviluppi di un’azione di calcio d’angolo: Murray infila Courtois, tornato in campo dopo il lungo stop per l’infortunio al ginocchio. Mourinho tenta di risollevare la partita con Remy e Traoré, ma non arriva nessuna azione degna di nota anzi è sempre il Bournemouth a creare gioco e a sfiorare il 2-0. Era dal 2001, contro il Charlton, che il Chelsea non perdeva in casa con una neopromossa e quarta sconfitta del Chelsea a Stamford Bridge che non vince due sfide consecutive in casa in Premier da sette mesi.

Mourinho quasi non ci crede, scuote la testa sconsolato mentre esce dal campo, che ne sarà del Chelsea?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *