Premier League: Chelsea travolgente, 4-0 all’Aston Villa

Al Villa Park si è aperta la 32ma giornata di Premier League tra due deluse del campionato, Aston Villa e Chelsea.

La tifoseria del Chelsea. Fonte: Ben Sutherland
La tifoseria del Chelsea. Fonte: Ben Sutherland

ASTON VILLA (4-3-3): Guzan; Hutton, Richards, Lescott, Cissokho; Sanchez, Westwood, Gana; Gil, Gestede, Ayew.

CHELSEA (4-2-3-1): Courtois; Azpilicueta, Ivanovic, Miazga, Baba Rahman; Mikel, Loftus-Cheek; Pedro, Fabregas, Kenedy; Remy.

PRIMO TEMPO: Ritmi non altissimi in avvio, Chelsea che prova a far girare il pallone e Villans che si chiudono. Passato il primo quarto d’ora, si può tranquillamente dire che non è una gran partita, però da queste due super deluse non ci si poteva aspettare poi un granché.  Al 23′ si fa male Remy nel Chelsea e finalmente arriva il momento di Pato. Al 26′ arriva il vantaggio dei Blues, gran giocata di Mikel in mezzo al campo, apertura a destra, cross di Azpilicueta, tocco di Loftus-Cheeken sul primo palo, leggera deviazione e gol. Dopo il gol l’Aston Villa sembra uscito già dalla partita, Chelsea che controlla e Villans con poco orgoglio. Nei minuti di recupero Cissoko atterra Pato e l’arbitro fischia il fischia calcio di rigore ed è proprio Pato ha realizzare il gol del 2-0.

SECONDO TEMPO: Solo due minuti dopo la ripresa, arriva il 3-0 del Chelsea con Pedro, che al 59′ firma la doppietta personale e firma anche il gol del 4-0, tiro di Pato Guzan malissimo e lo spagnolo che la butta dentro a porta vuota.  Chelsea che nemmeno di danna più l’anima, ma semplicemente accetta il possesso palla sterile dell’Aston Villa. Tutto il Villa Park intanto si alza in piedi e mostra questo messaggio su dei cartoncini A4: “Proud history. What future?” , “Orogliosi della nostra storia. Ma quale futuro?”. Blues che provano a rimettersi in corsa per un finale di stagione dove servirà un percorso netto per sperare nell’Europa. Aston Villa praticamente ormai retrocesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *