Premier League, City e Arsenal a valanga. Solo pari per il West Ham

Nel pomeriggio della 32esima giornata di Premier League, l’Arsenal ed il Manchester City vingono 4-0 rispettivamente contro Watford e Bornemouth. Gli Hammers non vanno oltre lo 2-2 contro il Palace all’Upton Park.

Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)
Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)

Arsenal-Watford: 4-0

Vittoria netta ed importante per i Gunners che non abbandonano l’idea della vittoria finale e allo stesso tempo blindano la terza posizione dall’attacco del Ciy e dello United. La superiorità è da subito chiara per gli uomini di Wenger che vanno in vantaggio al minuto 4 quando da un cross di Iwobi, Sanchez stacca di testa con Gomes che salva ma sulla ribattuta l’attaccante cileno ribadisce in rete per l’1-0. Il raddoppio arriva a fine frazione quando Sanchez ricambia il favore e regala un assist ad Iwobi (38′) che da dentro l’area segna di piatto destro. Ad inizio ripresa l’Arsenal trova il 3-0 con lo spagnolo Bellerin che calcia al volo di sinistro e trova una deviazione decisiva che batte ancora il povero Gomes. Il quarto e ultimo gol che chiude la giornata all’Emirates porta la firma Walcott che chiude in rete un assist perfetto sul primo palo di Campbell.

Norwich-Newcastle: 3-2

Vittoria chiave in zona salvezza per i Canaries che superano e inguaiano gli uomini di Benitez, sempre più in zona retrocessione. Partita sbloccata da un colpo di testa di Klose che nel recupero del primo tempo sfrutta  una punizione di Brady. Nella ripresa succede di tutto con una valanga di reti: al 71 esimo Mitrovic va a segna su un cross di Townsend, poi tre minuti dopo il Norwich torna davanti con la rete del solito Mbokani che colpisce di destro da dentro l’area senza lasciare scampo a Darlow. Nel finale però il Newcastle raggiunge di nuovo il pareggio con il rigore trasformato da Mitrovic che sigla la sua doppietta personale. Quando il 2-2 sembrava ormai il risultato finale, il Norwich riesce a strappare tre punti con il gol al 93esimo di Olsson che raccoglie un passaggio di Howson che di sinistro firma il 3-2 finale, lanciando il Norwich a 31 punti, mentre i Magpies rimangono a 25 penultimi in classifica.

Stoke-Swansea: 2-2

Pari casalingo per lo Stoke che viene bloccato dai gallesi di Guidolin che prende un punto preziosissimo in chiave salvezza. Lo Stoke va davanti al minuto 13 con l’assist di Arnautovic che trova sul secondo pado palo il colpo di testa di Afellay. Nella ripresa lo Stoke va addirittura sul 2-0 con il gol dello spagnolo Bojan che di sinistro supera un incerto Fabianski. Lo Swansea però non muore mai e compie un’altra rimonta: prima Sigurdsson (68′) accorcia con un destro al limite, poi l’italiano Paloschi (79′) con un destro firma il 2-2 finale.

Sunderland-West Bromwich: 0-0

Pari senza reti allo Stadium of Light dove le due square in campo non si fanno male e si spartiscono un punto a testa. Le azioni più importanti arrivano nella ripresa quando Borini, pescato in area, manca da ottima posizione. Nel finale l’arbitro annulla il gol a N’Doye per posizione di fuorigioco. Il Sunderland sale a 27, a meno quattro dalla zona salvezza, mentre il Bromwich è ormai al sicuro con 40 punti.

West Ham-Crystal Palace: 2-2

Pari e patta all’Upton Park dove il West Ham viene bloccato a domicilio dal Palace di Pardew. Partita che vede gli ospiti andare subito in vantaggio quando al minuto 15 Delaney sfrutta una punizione per colpire di testa e portare il Palace davanti. Il West Ham reagisce immediatamene e trova il pari con la firma di Lanzini, riscattato proprio in settimana, che raccoglie un passaggio dentro l’area e di destro trova l’incrocio. Nle finale di tempo gli Hammers vanno davanti grazie al solito Payet che segna anche oggi con una punizione magnifica sul secondo palo. Al minuto 67′ Kouyate commette un’ingenuità e vede l’arbitro estrarre sventolare il cartellino per un fallo pericoloso su Gayle che gli costa il rosso diretto. Nel finale il Palace spinge e trova il pari definitivo grazie proprio a Gayle che sfrutta un errore di Ogbonna e punisce Bilic ed i suoi.

Yaya Toure
Yaya Touré (fonte: Alejandro Rázuri, Flickr.com)

Bornemouth-Manchester City: 0-4

Vittoria netta del City di Pellegrini che chiude la partita già nel primo tempo. Vantaggio degli ospiti che porta la firma di Fernando, che al minuto 7 compie una bella girata di destro da dentro l’area. Al minuto 12 De Bruyne firma lo 0-2 hiudendo un’azione bellissima iniziata da Aguero, continuata da Silva e portata a termina da una bella conclusione del belga. Passano sette minuti e sono tre: Jesus Navas crossa dal fondo per Aguero che di testa supera la difesa del Bornemouth per lo 0-3 dopo meno di venti minuti. Il quarto e ultimo gol di giornata arriva a fine partita quando Kolarov mette la sua firma con un sinistro violento sotto l’incrocio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *