Premier League, cuore Leicester: 3-1 sul City

Continua ancora la favola del Leicester: la doppietta di Huth e il goal di Mahrez regalano ai Foxes la vittoria nella partita contro il Manchester City, che riapre i giochi troppo tardi. Ripartenze veloci e grandi giocate per la squadra di Ranieri, sempre più regina della Premier League.

Fonte immagine - Wikipedia
Fonte immagine – Wikipedia

Parte benissimo il Leicester e trova il raddoppio dopo soltanto tre minuti di gioco con Huth che su una punizione di Mahrez anticipa Demichelis e manda la palla alle spalle di Hart. Il Manchester City prova subito ad alzare la testa grazie alle pericolose incursioni di Aguero e Sterling, ma a fare paura sono sempre le ripartenze velocissime dei Foxes, davvero letali in contropiede.

La grande chance per il City capita al quarto d’ora di gioco con la bella serpentina di David Silva, murato però da un difensore avversario. Il Leicester non si limita a gestire il vantaggio, ma continua ad attaccare con Okazaki che, servito in velocità da Vardy, non aggancia bene il pallone.

La ripresa sembra la copia esatta del primo tempo: bastano soltanto tre minuti agli uomini di Ranieri per siglare il doppio vantaggio con Mahrez, bravo a bucare ancora una volta la porta di Hart dopo una bellissima azione corale dei Foxes tutta in velocità. Il Leicester cala anche il poker al 60′, grazie alla doppietta personale su Huth, bravo questa volta ad insaccare il pallone con un colpo di testa. Nonostante il largo vantaggio, i ragazzi di Ranieri continuano ad attaccante con Vardy che più volte sfiora il pokerissimo.

Ma proprio all’87’, quando il City sembrava ormai tramortito, Aguero riapre i giochi con un colpo di testa vincente sugli sviluppi di un corner. L’argentino, pochi secondi più tardi, sfiora anche la doppietta, ma quello è soltanto il consolation goal perché il Leicester amministra bene il vantaggio e porta a casa tre punti preziosissimi.

I Citizens si allontanano dalla vetta, distante ora 6 punti e restano al secondo posto, in attesa di Tottenham ed Arsenal che potrebbero tentare il sorpasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *