Premier League: derby spettacolo a Boylen Ground, West Ham-Arsenal 3-3

Mai come questa volta il derby di Londra significava tanto: gli Hammers sognano il quarto posto, i Gunners vogliono andare in Champions League senza passare dai preliminari. Il verdetto non ha accontentato nessuna delle due, a Boylen Ground le due londinesi escono con un punto ciascuno, dopo una bella partita e 3 gol ciascuno.

Upton Park, stadio del West Ham. Fonte immagine: Egghead06 (Wikipedia)
Upton Park, stadio del West Ham. Fonte immagine: Egghead06 (Wikipedia)

WEST HAM (4-3-3): Adrian; Tomkins, Reid, Ogbonna, Cresswell; Kouyate, Noble, Antonio; Payet, Lanzini, Carroll.

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Gabriel, Koscielny, Monreal; Elneny, Coquelin; Iwobi, Ozil, Sanchez; Welbeck.

PRIMO TEMPO: Parte subito forte il West Ham, solo due minuti dopo il fischio di inizio, grande occasione per Lanzini, il suo colpo di testa da mezzo metro è clamorosamente fuori, ma il guardalinee aveva comunque visto il fuorigioco. Ritmi alti ma un po’ di confusione in mezzo al campo, con l’Arsenal che però non combina nulla., solo verso il 20′ sembra tirare un po’ fuori la testa. Al 14′ dopo una rovesciata di Carroll, sbuca Lanzini che la mette dentro, ma l’arbitro annulla per fuorigioco, anche se in realtà il gol era regolare, Bellerin teneva in gioco tutti. Al 18′ arriva la beffa per gli Hammers, passa in vantaggio l’Arsenal con Ozil, azione confusa e prolungata, Iwobi trova il varco per il tedesco che segna l’1-0. La reazione del West Ham non arriva e al 33′ arriva il raddoppio dell’Arsenal con Sanchez, che controlla e quasi tutto da solo la mette sul secondo palo, male la difesa dei padroni di casa. Sul finale di prima tempo il West Ham, riesce ad accorciare le distanze, gran cross da sinistra di Creswell, Carroll arriva in corsa e di testa naturalmente sale sopra tutti e mette potenza. Opsina non puà nulla. Dopo soli due minuti arriva anche il pareggio sempre con Carroll con una semirovesciata.

SECONDO TEMPO: Il secondo tempo comincia con un altro gol annullato al West Ham, stavolta a Payet, ma il minuto dopo arriva il 3-2 del West Ham con il solito Carroll, che di testa mette la firma sulla sua tripletta e ribalta la partita. Arsenal che non sembra riprendersi psicologicamente, manovra lenta, la botta di 3 gol in 10 minuti è arrivata bella forte, i Gunners sono completamente fuori partita. Al 70′ trova il gol del 3-3, tacco in area di Giroud, cross al centro, tocco lieve di Welbeck, Koscielny di piatto la mette dentro per il 3-3.  Squadre lunghe nel finale, entrambe vogliono vincere ma non c’è tempo per un altro gol per nessuna delle due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *