Premier League: il giovane Rashford trascina lo United, il Tottenham continua a vincere

All’Old Trafford il Manchester United esce dal campo con i tre punti battendo 3-2 l’Arsenal, I Gunners vengono così frenati nel loro inseguimento, restando  a -5 dalla capolista Leicester.

Old Trafford, casa del Manchester United - Fonte: André Zahn (Wikipedia)
Old Trafford, casa del Manchester United – Fonte: André Zahn (Wikipedia)

I Red Devils sono trascinati dal 18enne Rashford che, all’esordio in Premier League firma una doppietta e un assist. Il giovane Marcus che aveva esordito anche giovedì in Europa League con la prima squadra e aveva rifilato due gol al Midtjylland diventando così il giocatore più giovane nella storia del Manchester United ad avere segnato nelle competizioni europee (battendo il record di George Best), si ripete firmando un’altra doppietta, stavolta contro un avversario decisamente più prestigioso, l’Arsenal.

Il risultato si sblocca al 29’ con un piatto destro dopo una maldestra respinta di Gabriel su traversone basso dalla destra di Varela e si ripete tre minuti dopo con un colpo di testa su cross di Lingard. Prima dell’intervallo l’Arsenal torna in partita con un’incornata di Welbeck su punizione di Ozil, ma ancora Rashford al 65’ confeziona l’assist per lo splendido gol del 3-1 di Herrera. Lo United si porta momentaneamente a -3 dal quarto posto occupato dal City che però ha una partita in meno.

L’altra partita che si è giocata alle 15,05 ha visto vincere il Tottenham, che a White Hart Lane ha battuto 2-1 in rimonta lo Swansea di Guidolin cui non basta il primo gol inglese di Paloschi. Gli Spurs sono secondi da soli a -2 dal Leicester.

La squadra gallese gela White Hart Lane con il primo gol in Premier di Paloschi: l’ex attaccante del Chievo porta in vantaggio i suoi al 19’. Gli Spurs riescono a ribaltare il risultato solo negli ultimi venti minuti: al 70’ Chadli segna l’1-1 deviando da due passi un diagonale di Walker, al 77’ Rose firma il gol che vale tre punti con un sinistro dal limite sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *