Premier League, impresa Tottenham in casa del City: 2-1 e -2 dal Leicester!

Nel posticipo della domenica di Premier League, il Tottenham di Pochettino compie una vera impresa e condanna il City alla seconda sconfitta consecutiva casalinga con un 2-1 nei minuti finali firmato dal duo Kane-Eriksen.

Harry Kane (Fonte: Catherine Kõrtsmik, Wikipedia.org)
Harry Kane (Fonte: Catherine Kõrtsmik, Wikipedia.org)

Partita pazza quella giocata in casa del Manchester City, chiamato oggi a battere il Tottenham per avvicinarsi al Leicester capolista, oggi battuto dall’Arsenal. Partita pazza dicevamo, con un primo tempo avaro di emozioni ed una ripresa da cardiopalma. Inizio soft del match con la prima discreta opportunità che capita intorno al decimo al Kun Aguero che ci prova sugli sviluppi di un calcio angolo ma il suo tentativo finisce fuori. Alla mezz’ora la risposta del Tottenham con Eriksen che impegna severamente Hart che compie un bell’intervento e tiene il risultato sullo 0-0. Aguero è l’uomo più pericoloso del City e si fa ancora vedere dalle parti di Lloris ma il suo secondo tentativo odierno veiene ancora sventato dal portiere francese degli ospiti.

La ripresa è tutta un’altra storia. Le emozioni arrivano e non potrebbe essere altrimenti, con le due squadre chiamate a vincere per prendere 3 punti e vedere la vetta da vicino. Cinque minuti dopo l’inizio è ancora l’argentino Augero che si ritrova in area una palla perfetta da insaccare ma calcia troppo forte e mette alto. Poi arriva l’episodio che cambia la partita: siamo al minuto 52 quando Sterling commette un’ingenuità e tocca il pallone con la mano in area. Per l’arbitro non c’è dubbio, è rigore: dal dischetto va Harry Kane che calcia centralmente e batte Hart per l’1-0 del Tottenham. Il City non ci sta e reagisce: al 74′ il giovane Iheanacho la riporta sull’1-1 con un sinistro potente e preciso dopo un cross verso il dischetto di Clichy che trova l’attaccante del City tutto solo. La partita sembra avviarsi verso un pari che terrebbe le squadre a distanza dal Leicester ma il gol che ricambia il risultato non tarda ad arrivare. Il man of the match è Christian Eriksen (83′), bravo a sfruttare un assist al bacio di Lamela e freddare Hart con un piatto destro che lancia il Tottenham al secondo posto, a meno due dalla capolista di Ranieri. Nei minuti di recupero l’ultimo tentativo del Manchester City è affidato alla conclusione di Silva che termina sopra la traversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *