Premier League: vincono Sunderland e Norwich, pari fra Liverpool e Chelsea

I recuperi della 35esima giornata di Premier League regalano spettacolo, sorprese e tantissimi gol.

Eden Hazard (fonte: Ben Sutherland, Flickr.com)
Eden Hazard (fonte: Ben Sutherland, Flickr.com)

Goleada del Norwich contro il Watford: la squadra di Alex Neil si impone sugli Hornets con il punteggio di 4-2, ribaltando addirittura l’iniziale svantaggio firmato dal solito Deeney. I Canaries riescono a ribaltare il’iniziale svantaggio già al 18′, con le reti prima di Redmon, aiutato da un’uscita non proprio ottima di Gomes, e poi di Mbokani, bravo a mettere in rete un facile tap-in. Il Norwich arriva ad un passo dal tris più volte, riuscendo a mandare il terzo pallone in rete poco prima dell’intervallo, grazie ad una goffa autorete di Cathcart.

Nella ripresa il Watford riesce ad accorciare le distanze con Ighalo, ma il Norwich mette in cassaforte la partita al 57′ grazie alla doppietta personale di Mbokani che firma il definitivo 4-2.

Tanti i goal anche fra Sunderland ed Everton, con i Toffees battuti con un sonoro 3-0 che allontana definitamente la squadra di Allardyce dalla zona retrocessione, condannando Norwich e Newcastle alla Championship. Le marcature si aprono soltanto al 38′ del primo tempo con un calcio piazzato mandato direttamente in porta da Van Aanholt. Prima dell’intervallo c’è tempo anche per il secondo gol del Black Cats, arrivato grazie al destro potentissimo di Koné.  Il tris arriva nel secondo tempo sempre grazie a Koné, abile a sfruttare un rimpallo su Robles per siglare la doppietta personale.

Finisce invece 1-1 la gara fra Liverpool e Chelsea, con le due formazioni distanti sempre 10 punti e i Reds ancora a caccia di un piazzamento valido per l’Europa League che sembra sempre più lontano. Ad aprire la partita basta la grandissima azione di Hazard al 32′ del primo tempo: il belga parte dalla fascia sinistra, salta senza troppa fatica tre difensori avversari e con un destro preciso punisce Mignolet. Il Liverpool prova a reagire con qualche incursione veloce di Coutinho e con i tentativi di Sturridge, ma la difesa Blues e soprattutto Begovic riescono a fare buona guardia. Il Chelsea però viene beffato proprio nei minuti di recupero dal neo entrato Benteke che approfitta di un errore del portiere avversario oer insaccare la palla in rete con un colpo di testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *