PSG, Sirigu alza le mani: “Accetterò qualsiasi decisione”. Torino in pressing

Se qualcuno provasse a chiedere in giro chi è il portiere del Paris Saint Germain, la risposta sarebbe Kevin Trapp. Ma fino a pochi mesi fa non era così.

sirigu italia
(Salvatore Sirigu – Foto: Salvatore Suriano)

Il portiere tedesco ha tolto il posto tra i pali dei parigini a Salvatore Sirigu, estremo difensore azzurro che al quinto anno di permanenza al PSG si vede sempre più relegato in panchina. A 29 anni certamente vorrebbe giocare di più, soprattutto per non rischiare il posto di vice Buffon nella nazionale italiana, ma per Sirigu è una decisione delicata.
Le parole dirette del portiere ex Palermo spiegano a dovere la sua situazione all’interno del PSG: “Il club non ha particolare voglia di farmi andare via e finché nessuno mi chiederà di partire io sarò un tesserato del Paris Saint Germain. Certo, è normale che in una situazione come la mia devi ascoltare tutto quello che arriva. Io preferirei giocare da domani e riprendermi il posto che era mio. Accetterò qualsiasi decisione“.

Dalle notizie che trasparono nelle ultime ore il PSG ha rimesso la decisione finale nelle mani di Sirigu, che avrebbe pieno potere nello scegliere se rimanere o cambiare maglia. Pochi giorni in fa la Fiorentina accarezzava l’idea di arruolare il portiere nella propria squadra, ma adesso è il Torino che appare in vantaggio. I granata avrebbero dato tre giorni di tempo a Sirigu per scegliere del suo futuro: in base a questo, potrebbe avere inizio la trattativa che riporterebbe l’estremo difensore in Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *