Qualificazioni Euro2016: Svizzera e Spagna festeggiano, Slovacchia e Ucraina ancora in bilico

Siamo ormai agli sgoccioli delle qualificazioni agli Europei 2016, in programma la prossima estate in  Francia. Questa sera sono scesi in campo le squadre del gruppo C, del gruppo E e del gruppo G.

Zlatan Ibrahimovic. Fonte: Philippe Agnifili (flickr.com)
Zlatan Ibrahimovic. Fonte: Philippe Agnifili (flickr.com)

La Spagna, campione d’Europa, ha centrato le qualificazioni grazie alla bella prestazione contro il Lussemburgo, ormai fuori dai giochi. Le Furie Rosse hanno inflitto un duro colpo agli avversari, segnando ben quattro gol. A firmarli sono stati Cazorla e Alcácer, con due doppiette. La Slovacchia di Marek Hamsik non è riuscita ad imporsi contro la Bielorussia, perdendo 0-1 e l’occasione per chiudere definitivamente il discorso qualificazioni. È il bielorusso Dragun a sbloccare il risultato, beffando gli slovacchi, che sono costretti a vincere la prossima. L’Ucraina, grazie alla vittoria per 0-2 contro la Macedonia, riapre il discorso qualificazioni, agguantando il secondo posto nel girone.

Nel girone E l’Inghilterra è già qualificata e non ha bisogno del risultato, ma, nonostante ciò, Theo Walcott e Raheem Sterling vanno in gol, chiudendo in bellezza. La Slovenia di Ilicic, col pareggio 1-1 contro la Lituania, dovrà giocarsi il tutto per tutto ai play-off. Il match è stato privo di emozioni forti, entrambe le squadre hanno trasformato un rigore in gol. La Svizzera, invece, ha bisogno di quattro punti per qualificarsi e i primi tre sono già arrivati contro il San Marino. Una goleada ha travolto i sammarinesi, tra cui tre rigori, di cui uno segnato da Inler. Vittoria schiacciante che permette agli svizzeri di volare in Francia.

Nel gruppo G l’Austria era già certa di avere un posto tra le qualificate, ma la partita è stata tutt’altro che noiosa. Il Montenegro non si è piegato agli austriaci, dando filo da torcere fino alla fine. Vucinic è stato grande protagonista del match: ha segnato il gol dell’1-0 e si è fatto poi espellere all’87’. L’Austria alla fine ne è uscita comunque vittoriosa, pareggiando e poi rimontando 2-3, grazie alle reti di Janko, l’ex interista Arnautovic e Sabitzer. Il Montenegro sconfitto, perde ogni speranza e deve accantonare la qualificazione. Russia e Svezia dovranno giocarsi il secondo e terzo posto del girone all’ultima partita. La Russia, impegnata contro la Moldova, vince per 1-2 e, nonostante le reti di Ignashevitch e Dzyuba, non si assicura ancora la qualificazione, ma fa il proprio compito. Stesso discorso per la Svezia di Ibrahimovic che segna il secondo gol del match (il primo è di Berg), lasciando a bocca asciutta il Liechtenstein.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *